I temporali continuano a imperversare

Maltempo: nel week end 12-13 giugno arriva storm – line. Rovesci anche sulla Toscana

di Redazione - - Cronaca, Top News

Stampa Stampa

storm-line-sull-italia

ROMA – E’ in arrivo Storm Line, una catena di temporali il cui arrivo ha già cominciato a investire il Centro-Nord. I fenomeni potranno essere localmente violenti, soprattutto in Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e tutto il centro e gran parte del sud. Venerdì ci sarà una temporanea schiarita, ma nel weekend il tempo tornerà a peggiorare al Nord con rovesci e temporali sparsi e anche al Centro, soprattutto tra Toscana e Marche; meglio al Sud.

SABATO 11 giugno- Già sabato temporali di forte intensità raggiungeranno gran parte delle regioni settentrionali, accompagnati anche dall’ormai consueta grandine e la possibile formazione di piccoli tornado. Temporali anche su Toscana orientale, Umbria e Marche.

DOMENICA 12 giugno – Domenica il maltempo interesserà soprattutto il Triveneto, con allerta nubifragi sulle coste del Friuli Venezia Giulia e temporali colpiranno anche tutte le regioni adriatiche, migliora invece al Nordovest mentre il bel tempo interesserà le regioni tirreniche, le due isole maggiori e il Sud.

GIUGNO 2016 – Le previsioni meteo per resto del mese di giugno 2016 annunciano un mese instabile, all’insegna di piogge e temporali. Dopo il passaggio del ciclone Valchirie, che ha colpito l’Italia, soprattutto al Nord e in parte del Centro e del Sud, oltre che il cuore dell’Europa, il maltempo non è ancora finito: la circolazione sarà instabile a causa di infiltrazioni di aria umida di origine atlantica. Gli amanti del sole e del caldo dovranno rassegnarsi: piogge e temporali non daranno tregua almeno fino al 20 giugno e continueranno per tutta questa settimana, nonostante il tentativo dell’alta pressione di farsi strada senza successo sulla nostra Penisola.

ESTATE – Il sito ilMeteo.it osserva che in questo periodo la scorsa primavera nel 2015 il caldo e gli anticicloni africani erano già stabili sull’Italia e in quel caso avevano preannunciato un’estate rovente. Quest’anno invece il caldo africano fa fatica ad avanzare sulla nostra Penisola, anche se il caldo torrido è sempre dietro l’angolo. Tutto ciò potrebbe favorire una stagione estiva meno calda del previsto, soleggiata al Centro-Sud e piovosa al Nord, specie Alpi e Prealpi, come nell’estate 2014. Secondo altri meteorologi invece, subito dopo la metà del mese un potente anticiclone africano potrebbe invadere l’Italia portando caldo torrido, soprattutto al centro-sud. Comunque, per ora, teniamo gli ombrelli a portata di mano.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.