Chiesta anche la proroga delle graduatorie dei concorsi

Toscana: approvata dal Consiglio regionale mozione sul ricollocamento della polizia provinciale

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa
La polizia provinciale di Lucca ha denunciato una mamma ubriaca

Polizia provinciale

FIRENZE – Approvata all’unanimità dall’aula del Consiglio regionale una mozione sul riordino della polizia provinciale e il suo ricollocamento nella funzione di polizia municipale. Il testo, illustrato dal suo firmatario, Giovanni Donzelli, descrive la complicata situazione del combinato disposto di varie normative, di rango regionale e non, che intervengono sulla materia. Donzelli ha così riassunto i termini della questione: “Finchè non vengono assorbiti gli agenti di polizia provinciale in mobilità non si può andare ad assumere il personale di polizia municipale negli enti locali toscani, scalando le graduatorie esistenti che scadono nel 2016”. La mozione chiede intanto che la Regione si attivi a relazionare tempestivamente sulla questione in Consiglio, “in modo da fare il punto sul ricollocamento della polizia provinciale e sulle convenzioni messe in atto”. La Giunta è poi impegnata ad attivarsi presso la Conferenza unificata e il Dipartimento della funzione pubblica, per superare “l’evidente situazione di stallo” valutando il ricollocamento degli agenti di polizia provinciale attualmente in mobilità e affinché siano prorogate le graduatorie dei concorsi per agente di polizia municipale in scadenza al 31 dicembre 2016.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.