Si è spento all'Ospedale di Careggi

Fiorentina: è morto Giuseppe Virgili «Pecos Bill», cannoniere del primo scudetto

di Redazione - - Cronaca, Sport, Top News

Stampa Stampa

Giuseppe_Virgili_1955

FIRENZE – Lutto per la Fiorentina e il calcio italiano: è scomparso Giuseppe Virgili, ex attaccante dell”Udinese, della Fiorentina (con cui ha vinto lo scudetto, il primo della storia del club, nel 1956, e la coppa Grasshoppers nel 1957), del Torino, del Bari, del Livorno e del Taranto. E’ stato anche nazionale azzurro con 7 presenze e 2 gol, entrambe realizzate al Brasile in un match vinto dall”Italia 3-0 il 25 aprile 1956 a San Siro. Virgili, che nel 2013 era entrato a far parte della Hall of Fame del club viola con cui ha collezionato 101 presenze con 55 gol, si è spento dopo una lunga malattia all”ospedale di Careggi.

———-

La scomparsa di Beppe Virgili provoca, oltre al profondo cordoglio, anche un grande dolore non solo alla Fiorentina, ma a Firenze tutta. Virgili è stato il goleador del primo scudetto, sessant’anni fa, e anche un giocatore umile, pronto a mettersi a disposizione della squadra e a diventare, lui friulano di nascita, un vero fiorentino d’adozione. Dal punto di vista tecnico, quel grande allenatore che era Fulvio Bernardini aveva capito che Julinho e Montuori potevano “aprire” le difese avversarie, mentre Virgili era l’ariete, lo sfondatore, l’attaccante determinato a buttarla dentro. Ma una volta terminata la carriera, Virgili era stato bravo a mettersi a disposizione anche come maestro per i ragazzi. Un esempio sportivo, morale, umano. Questo è un giorno triste per i fiorentini e non soltanto per i tifosi. Ciao Beppe, ci mancherai davvero  (Sandro Bennucci)

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.