Aveva comandato la polizia penitenziaria

Morto Angelo Incandela, soprannominato il Boia di Volterra, collaboratore del generale Dalla Chiesa

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Auto Polizia Penitenziaria 300x150CUNEO – E’ morto all’età di 81 anni, nell’hospice di Busca dove era ricoverato, Angelo Incandela, ex comandante della polizia penitenziaria di Cuneo soprannominato ”il boia di Volterra”. Fedele collaboratore del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, negli Anni di Piombo è stato l’artefice di alcuni pentimenti decisivi nella lotta al terrorismo, tra cui quello del brigatista Patrizio Peci.

Coinvolto nell’inchiesta sul sequestro di Aldo Moro, vicenda sulla quale sosteneva di essere in possesso di informazioni riservate, lo scorso marzo a Torino era stato ascoltato dalla Commissione Moro. Testimoniò anche al processo contro Giulio Andreotti. Malato da tempo, i funerali di Incandela saranno celebrati lunedì nella parrocchia del Cuore Immacolato di Cuneo.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.