Vanno avanti i cantieri della linea 2

Firenze tramvia: linea 2, il cantiere della trincea Guidoni e i lavori per la stazione sotterranea

di Redazione - - Economia

Stampa Stampa
Rendering della stazione Guidoni

Rendering della stazione Guidoni

 

FIRENZE – Una stazione ipogea, ovvero sotto il piano stradale, che sarà anche il nodo di interscambio con il mega parcheggio scambiatore e con la linea ferroviaria. È la fermata Guidoni della linea 2 della tramvia realizzata all’interno della trincea che collega l’aeroporto Vespucci con via di Novoli sottoattraversando viale Luder, viale Guidoni e la linea ferroviaria Firenze-Pisa per poi tornare gradualmente a livello stradale e innestarsi appunto in via di Novoli. In tutto si tratta di quasi 800 metri di galleria con le due rampe a cielo libero per uno sviluppo complessivo di circa un chilometro.

Il 10 giugno il sindaco Dario Nardella insieme all’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti ha effettuato un sopralluogo al cantiere, che sta marciando a pieno ritmo e la cui conclusione è prevista per l’anno prossimo. “Questa stazione sarà al servizio non solo di Firenze ma della città metropolitana – sottolinea il sindaco – e per questo la realizzazione di un parcheggio rappresenta un tassello fondamentale. Sarà uno dei posteggi scambiatori più grandi della Toscana e i lavori del primo lotto corrispondenti a circa 2.500 posti partiranno a breve in modo da essere in funzione quando sarà attivata la linea tranviaria”.
nardellNell’occasione il sindaco ha lanciato l’operazione “cantieri trasparenti”. “Siamo tra le prime città in Italia ad aver introdotto per questo intervento così importante un sistema informatico che ci consente di conoscere in tempo reale quante persone sono al lavoro nei vari cantieri della tramvia”. Si tratta di un sito internet dedicato in cui si può entrare con password e da cui si può verificare quanti lavoratori, dagli ingegneri agli operai, sono al lavoro. Un sistema reso possibile grazie al protocollo siglato nell’agosto del 2015 da Comune, da Tram Firenze Spa, dal gruppo delle imprese, dal responsabile dei lavori, dal coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione, l’Azienda Sanitaria di Firenze, la Direzione Territoriale del lavoro di Firenze, le organizzazioni sindacali. Tra le previsioni del protocollo anche l’introduzione della registrazione tramite badge per tutti i lavoratori al momento dell’ingresso nei cantieri.
“Ogni giorno verificheremo le presenze e ne daremo comunicazione ai cittadini” conclude il sindaco Nardella.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.