Gran lavoro per Pantaleo Corvino

Fiorentina: Pepito Rossi, l’idea di un ritorno. Più difficile che resti Tello

di Redazione - - Sport

Stampa Stampa
Pepito Rossi

Pepito Rossi

FIRENZE – Avvio di settimana intensissimo per Pantaleo Corvino. Il futuro di Giuseppe Rossi e di Babacar, la definizione del rinnovo del prestito di Cristian Tello, l”incontro con l”ex nazionale danese Martin Jorgensen in vista di un ingresso nella società. Sono alcune delle questioni che tengono banco nella Fiorentina. In calendario ci sono diversi colloqui, a partire da quello con il procuratore di Pepito Rossi, di ritorno dal prestito in Spagna con la maglia del Levante e legato alla Fiorentina ancora da un anno di contratto (dentro il club viola starebbe crescendo il partito di chi vorrebbe tenerlo e rilanciarlo anche se il giocatore è entrato da alcuni giorni nel mirino del Bologna).

Altro confronto previsto nei prossimi giorni quello con l’agente di Babacar: il 23enne centravanti senegalese risulta nella lista dei giocatori viola ritenuti ”sacrificabili” per fare cassa e ripianare i conti e su di lui si registra l’interesse di club inglesi fra i quali il Crystal Palace. La Fiorentina punta poi a definire al più presto la posizione di Tello reduce da 6 mesi in viola. La scorsa settimana Corvino è
volato a Barcellona per sondare il terreno col manager del giocatore e il club catalano: l’obiettivo è rinnovare il prestito dello spagnolo fissando il riscatto a una cifra non superiore ai 6 milioni di euro.
Nel frattempo continuano ad essere accostati alla società viola tanti nomi di possibili rinforzi: dall’attaccante argentino (prossimo a diventare italiano) Jonathan Calleri al centrocampista russo Neustadter in scadenza con lo Shalke 04, dal difensore del Partizan Nemanja Mihajlovic all’attaccante serbo Adem Ljajic, di rientro a Roma dal prestito con l”Inter, talento che Corvino portò in viola.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.