Le polemicheper l'uso dei cellulari da parte degli autisti

Firenze, viabilità: sindacati dei trasporti pubblici chiedono un piano per superare i disagi della mobilità

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

Ataf, sciopero sospeso

FIRENZE – Piena difesa degli autisti dei bus, che non sono colpevoli ma vittime come i cittadini dei disagi alla viabilità fiorentina, insieme alla necessità urgente di aprire un tavolo di confronto con il Comune e tutte le aziende dei trasporti pubblico per definire insieme un piano straordinario della mobilità prima di settembre, quando, con la riapertura delle scuole e i nuovi cantieri, la mobilità cittadina rischia di essere ancora più congestionata. E’ quanto espresso oggi dai rappresentanti dei sindacati del trasporto pubblico FilT Cgil, Fit Cisl, Faisa Cisal e Uiltrasporti.

I sindacati hanno ricordato «l’aumento delle aggressioni agli autisti negli ultimi mesi e i ritardi dei mezzi a causa del forte traffico non può essere addossato al personale autista che guida i mezzi di tutte le aziende che operano nella città di Firenze. Oggi più che mai c’è la necessità di provvedimenti mirati che vedano il coinvolgimento delle rappresentanze dei lavoratori che ogni giorno vivono il traffico cittadino, e come gli utenti ne subiscono i disagi». Dai sindacati ferma presa di posizione rispetto alle polemiche sugli autisti di bus che fanno o ricevono chiamate mentre sono alla guida. «E’ una polemica inutile – hanno sottolineato -, il codice della strada permette l’uso del cellulare e l”azienda stessa li ha posti sui mezzi per poter comunicare con gli autisti».

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.