L'inchiesta della Procura

Grosseto: bambina morta per asfissia. Indagata per omicidio la mamma

di Redazione - - Cronaca, Top News

Stampa Stampa

tribunale-aulaGROSSETO – La procura di Grosseto ha indagato per omicidio la madre di una bimba di otto mesi, morta a Grosseto per una sospetta crisi respiratoria da asfissia rivelata dall’autopsia. L’indagata è una dominicana che, riferiscono gli inquirenti, per 12 ore dopo il decesso non ha chiesto soccorso, né ha riferito l’accaduto a nessuno, né ha avvisato le forze dell’ordine. Il decesso risale al mattino del 6 giugno e solo la sera un’amica della donna ha avvisato i carabinieri.

AGGIORNAMENTO DELLE 19,45

La procura di Grosseto ha indagato per omicidio la madre di una bimba di otto mesi, morta per una sospetta crisi respiratoria da asfissia rivelata dall’autopsia. L’indagata è una dominicana che, riferiscono gli inquirenti, per 12 ore dopo il decesso non ha chiesto soccorso, né ha riferito l’accaduto a nessuno, né ha avvisato le forze dell’ordine. Il decesso risale al mattino del 6 giugno e solo la sera un’amica della donna ha avvisato i carabinieri.
I carabinieri hanno sequestrato una coperta dall’appartamento della ballerina dominicana di 28 anni indagata per l’omicidio della figlia neonata, una bambina di 8 mesi morta il 6 giugno scorso. Secondo un’ipotesi investigativa la coperta potrebbe essere stata usata per soffocare la bambina nella culla. In base ai primi risultati dell’autopsia la bambina potrebbe esser morta per asfissia e gli inquirenti aspettano la relazione completa del medico legale per stabilire se il decesso è avvenuto per motivi naturali o perché provocato. Intanto, però, la coperta è stata acquisita all’inchiesta.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.