Sospesa la campagna referendaria

Brexit: assassinata la deputata laburista Helen Cox. L’aggressore avrebbe gridato «Britain first»

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica, Primo piano

Stampa Stampa

cox

LEED – Tragedia nel cuore della campagna elettorale per il referendum Brexit. E’stata uccisa la deputata britannica laburista, Helen Joanne Cox, aggredita da uno sconosciuto a Birstall, alle porte di Leed, nel West Yorkshire. Accoltellata più volte, poi raggiunta da tre colpi d’arma da fuoco, l’ultimo vicino alla testa. La parlamentare, 41 anni, è stata aggredita intorno alle 14, ore italiana, nelle vicinanze della biblioteca di Birstall, località nel cuore del suo collegio elettorale. Soccorsa e ricoverata in ospedale, le sue condizioni sono apparse subito disperate. A metà pomeriggio è stata dichiarata morta.

Sul perchè di tanta violenza contro la giovane deputata ancora la polizia è cauta. Secondo l’Indipendent e altri media inglesi, un testimone ha raccontato che l’aggressore prima di colpirla avrebbe gridato: «Britain first», prima di tutto la Gran Bretagna, e anche nome di una formazione politica inglese di estrema destra. L’aggressore è un inglese, che è stato fermato poco dopo. E’ stato identificato come Thomas Mair, detto Tommy, 52 anni, residente nella zona. Il Daily Mirror online ne pubblica una foto in cui appare in mimetica e con un berrettino da baseball beige in testa. Ma al momento non emerge alcun movente preciso. La polizia ha chiarito che sono ancora in corso indagini, ma che, in relazione all’aggressione, non c’è nessun altro ricercato. In passato la deputata si era occupata di temi legati al conflitto siriano e della questione migranti.

Dopo l’agguato, gli opposti schieramenti nel referendum del prossimo 23 giugno sulla permanenza della Gran Bretagna nella Ue hanno sospeso per oggi le rispettive campagne.

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi esprime al leader laburista Jeremy Corbin e al premier britannico David Cameron lo sgomento e il dolore suo personale, di tutto il governo italiano e del Partito democratico per la gravissima aggressione che ha portato alla morte di una giovane donna, la parlamentare Jo Cox. “Un orribile atto di odio che getta un’ombra sul cuore di tutti noi; odio che non prevarrà mai né in Inghilterra né altrove”, dichiara Renzi.

Tag:, , , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.