Sabato 18 giugno alle 20

Opera di Firenze: Mehta dirige la «Missa solemnis» di Beethoven al 79° Maggio Musicale

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa
L'orchestra del Maggio Musicale fiorentino

L’orchestra e il Coro del Maggio Musicale fiorentino diretti da Zubin Mehta

All’Opera di Firenze, per il 79° Maggio Musicale Fiorentino, Zubin Mehta dirige l’Orchestra e il Coro del Maggio la «Missa Solemnis in re maggiore op. 123» di Ludwig van Beethoven. Solisti sono il soprano Rachel Harnisch, il mezzosoprano  Lioba Braun, il tenore  Torsten Kerl, il basso Steven Humes.

La composizione fu iniziata nel 1818 e avrebbe dovuto servire per la messa di insediamento dell’illustre ex-allievo (e poi mecenate) arciduca Rodolfo d’Asburgo-Lorena al vescovado di Olomouc. Beethoven, che poté consegnare il lavoro finito solo nel 1823 e non assistette mai ad una sua esecuzione completa. Tre delle cinque parti che la compongono (Kyrie, Credo, Agnus Dei) furono eseguite con gran successo nel concerto del 7 maggio 1824, lo stesso della prima esecuzione della Nona Sinfonia: composizioni entrambe rappresentative in sommo grado dell’ultimo stile beethoveniano in campo sinfonico e corale; scrive in proposito Massimo Mila: «Nella Messa solenne, come nel finale della Nona Sinfonia, trova la sua naturale ed espressa applicazione uno dei caratteri interni del terzo stile beethoveniano, quello per cui ogni nuova opera, Quartetto o Sonata o Sinfonia che sia, tende a celebrare un rito sacro, a dire parole di portata universale».

La prima esecuzione integrale della «Missa Solemnis in re maggiore op. 123» si era tenuta il 18 aprile 1824 presso la Società Filarmonca di Pietroburgo per opera del principe Galitzin, uno dei pochi che avevano partecipato alla sottoscrizione per pubblicare l’opera, particolarmente amata dall’autore. Non è frequentissima nei cartelloni dei teatri proprio per l’estremo impegno che richiede agli interpreti; la sinergia tra Zubin Mehta e il Coro e l’Orchestra del Maggio promette di dar luogo a un concerto memorabile.

Opera di Firenze (Piazzale Vittorio Gui, 1) – 79° Maggio Musicale Fiorentino

Sabato 18 giugno ore 20

Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino diretti da Zubin Mehta

Ludwig van Beethoven, Missa solemnis in re maggiore op.123

Kyrie, in re maggiore (Assai sostenuto. Mit Andacht) – Gloria, in re maggiore (Allegro vivace) – Credo, in si bemolle maggiore (Allegro, ma non troppo) – Sanctus, in re maggiore (Adagio. Mit Andacht) – Benedictus, in sol maggiore (Andante molto cantabile) – Agnus Dei, in si minore – re maggiore (Adagio)

Biglietti da 10 a 100 euro; orari biglietteria e vendita online sul sito dell’Opera di Firenze

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.