L'inchiesta della squadra mobile

Arezzo: sequestrata e violentata in un casolare della Valdichiana. Indagini su tre nordafricani

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Polizia volante AREZZO – Il fato è grave. Sarebbe stata sequestrata, segregata e violentata da tre nordafricani in un casolare della Valdichiana. La donna, una trentenne, è passata attraverso la procedura del codice rosa all”ospedale di Arezzo. La notizia, tenuta sotto stretto riserbo per giorni, è apparsa sull”edizione di oggi, 18 giugno, de La Nazione. Stando a quanto emerso la donna avrebbe trascorso una notte intera nel casolare dove i tre nordafricani l’avrebbero violentata a turno.  La trentenne sarebbe stata attirata in trappola con un pretesto e poi bloccata, sequestrata e violentata. Del caso si occupa la squadra mobile di Arezzo. Indagini sono in corso per rintracciare i tre stranieri. La violenza sessuale sarebbe provata dai riscontri medici.

AGGIORNAMENTO DELLE 21,44

Ci sarebbe una donna nel gruppo di tre nordafricani che si sarebbero resi protagonisti dell’aggressione con violenza sessuale nei confronti di una giovane italiana di 29 anni, avvenuta la notte di mercoledì scorso in un casolare della Valdichiana, in provincia di Arezzo. Secondo quanto si è appreso da fonti investigative, il fatto sarebbe legato allo spaccio di droga.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.