Gesto azzardato di una signora 38enne

Firenze: donna si butta in Arno in aiuto dei suoi cani, soccorsa dai poliziotti che la salvano dall’annegamento

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

x413380_jpg_pagespeed_ic_XxbokBHAkX

FIRENZE – Si è buttata in Arno, a Firenze, per soccorrere i suoi quattro cani finiti in acqua e ha rischiato di essere trascinata via dalla corrente, rischiando di annegare. Ma è stata salvata dall’intervento di quattro poliziotti. Gli agenti sono entrati nel fiume formando una catena umana e riportando a riva sia lei sia i suoi quattro cani di razza Golden retriever. L’episodio è avvenuto ieri al parco dell”Albereta.

La donna, 38 anni, ha spiegato di essere entrata nel fiume d”istinto, per salvare uno dei suoi cani caduto in acqua e che non riusciva a raggiungere la riva. Pochi istanti dopo anche gli altri tre Golden retriever si sono tuffati nel fiume e la proprietaria dietro di loro. Intanto un passante che ha assistito alla scena ha avvisato il 113 che ha inviato pattuglie. Uno degli agenti si è steso lungo l’argine e ha lanciato la cintura delle divisa alla donna, che l’ha afferrata.

Un altro poliziotto teneva il collega per le caviglie. Poco dopo sono arrivati altri due agenti, consentendo di formare una catena umana per far uscire dall’acqua sia la donna sia i quattro cani. Al termine del salvataggio alcuni passanti si sono fermati per applaudire e congratularsi con gli agenti, che spesso debbono intervenire anche in situazioni a rischio causate dall’incoscienza delle persone.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.