Intervento deciso delle Autorità belghe contro presunti jihadisti

Terrorismo, Bruxelles: 12 arresti in Belgio, si temeva un attentato per la partita Belgio – Irlanda, giocata a Bordeaux

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa

1804446_belgio

BRUXELLES – Almeno 12 persone sospettate di preparare un attacco sono state arrestate dalla polizia belga dopo un blitz effettuato in una quarantina di appartamenti sul territorio belga e soprattutto a Bruxelles. Lo riferiscono i media belgi. Perquisiti anche 152 garage. La polizia ha interrogato 40 persone. Le perquisizioni sono state effettuate tra Bruxelles, Molenbeek-St.-Jean, Schaerbeek, Anderlecht, Koekelberg, Berchem-Sainte-Agathe, Evere, Forest, Watermael-Boitsfort, Ganshoren, Zaventem, Ninove, Wemmel, Fleurus, Tubize e Liegi, secondo un comunicato diramato dalla Procura federale. Nel blitz non sono state trovate armi o esplosivi.

A scatenare l’imponente operazione, secondo Le Soir , l’intercettazione di una telefonata che parlava di attentati imminenti nella capitale belga. Molti dei sospetti erano pedinati da giorni.  Il giudice deciderà nelle prossime ore sull’eventuale conferma della loro detenzione. I sospetti fermati nella notte pianificavano attentati da compiere in particolare in occasione della partita Belgio-Irlanda.

Il livello di allerta in Belgio e nella capitale resta a livello 3 (su 4), ma sono state prese delle «misure di sicurezza supplementari e adattate» alle informazioni dell’anti-terrorismo: lo ha detto il premier belga, Charles Michel, al termine della riunione del consiglio nazionale di sicurezza da lui presieduto. Il livello 3 significa che la minaccia è grave, possibile e verosimile, ma che non ci sono informazioni specifiche di una minaccia imminente.

Secondo la tv belga RTBF, alcuni degli uomini fermati nella maxi retata antiterrorismo, già seguiti da giorni dalla polizia, si aggiravano in auto nel centro di Bruxelles, in particolare nella ”fan zone” di Euro 2016, a Rogier, dove è stato installato un maxischermo che trasmette le partite della nazionale belga.

Per prudenza poi alcuni cecchini erano piazzati anche sul tetto dello Stadio di Bordeaux, dove il Belgio ha sconfitto l’Irlanda per 3-0, riscattando la sconfitta con l’Italia che, in base a questo risultato, conquista il primo posto nel girone e giocherà il suo ottavo di finale il 27 giugno a Parigi alle ore 18, con avversario ancora sconosciuto.

L’allarme resta elevato in tutto il Belgio, e naturalmente in Francia, teatro della competizione europea.

 

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.