Vacanza trasformata in tragedia

Arezzo: morto a 12 anni travolto da una catasta di legna in un bosco del Casentino. Ferito un suo amico

di Redazione - - Cronaca, Primo piano, Top News

Stampa Stampa

118AREZZO – E’ morto Giacomo Brancadoro, di Lambrate, in Lombardia, il bambino di 12 anni  rimasto travolto da una catasta di legno in un bosco del Casentino, in provincia di Arezzo. La tragica vicenda è accaduta a Papiano di Stia, dove una catasta è caduta travolgendo due ragazzini. Sul posto per rimuovere il legname sono intervenuti i vigili del fuoco. Il bambino è stato soccorso dai sanitari del 118 che hanno disposto il suo ricovero in codice rosso: ma è stato colpito da un duplice arresto cardiaco, con il secondo fatale, che lo ha portato alla morte.

Un altro bambino è in stato di choc e con una gamba fratturata ed è stato trasportato all’ospedale Meyer di Firenze. I due ragazzi erano in vacanza in una struttura della zona a seguito di una gita di una comitiva scout di Milano. Altri bambini sarebbero rimasti illesi dopo la caduta della catasta di legname.  Il dodicenne faceva parte di un gruppo arrivato in Toscana nei giorni scorsi da Milano. Il gruppo di adolescenti, ieri sera, era arrivato, insieme a due accompagnatori, al rifugio de La Calla e da qui stamani, 22 giugno, è ripartito percorrendo un facile sentiero che attraversa la Valle dell”Oia, nel parco delle Foreste Casentinesi.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.