Dopo la sentenza d'illegittimità della Consulta

Caccia in Toscana: Atc prorogati fino al 31 dicembre 2016 dal Consiglio regionale

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

Caccia cacciatore cacciatoriFIRENZE – Gli attuali ambiti territoriali di caccia (Atc) potranno svolgere le proprie funzioni fino al 31 dicembre 2016 e non oltre. E” quanto prevede una legge di modifica della normativa vigente in ambito venatorio, approvata a maggioranza dal Consiglio regionale toscano. Il testo è stato predisposto dopo la sentenza della Corte costituzionale, che ha recentemente dichiarato illegittima la precedente riforma degli Ambiti territoriali di caccia della Regione Toscana che riduceva a 9 gli Atc, uno per Provincia.

Gli Atc saranno nel frattempo suddivisi in dimensioni sub provinciali, secondo quanto sarà determinato dalle modifiche al piano faunistico venatorio. La legge, a firma del capogruppo Pd Leonardo Marras e del presidente del Consiglio toscano Eugenio Giani, nasce per assicurare la continuità operativa degli ambiti territoriali di caccia. Gli Atc attualmente in carica continueranno a svolgere
le funzioni considerate indefettibili entro e non oltre il 31 dicembre 2016.

Nel corso del dibattito, l’assessore regionale all”agricoltura Marco Remaschi ha sottolineato che lo scopo della norma, dopo la sentenza, è quello “di non bloccare tutte le attività degli Ambiti territoriali di caccia. Abbiamo bisogno di tempo per cercare una soluzione concertata e dobbiamo scongiurare il rischio di bloccare l”attività venatoria”. Secondo l”assessore la legge regionale 88, varata all”unanimità, non è un disastro, si è proceduto a un riaccorpamento degli Atc. “Sono già stati calendarizzati incontri e riunioni per capire come superare la sentenza della Corte costituzionale. Mi impegno – ha affermato Remaschi – a presentare una proposta di legge nei tempi più rapidi possibili, e trasmetterla al Consiglio regionale ad agosto o al massimo agli inizi di settembre”.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.