Da sabato 25 giugno

Firenze: riaprono le Arene di Marte. Cinema sotto le stelle fino al 28 agosto

di Redazione - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa
i protagonisti del film L'Universale 1

«L’Universale», in che sarà proiettato all’Arena di Marte alla presenza del regista il 29 giugno

FIRENZE – Riaprono sabato 25 giugno le due Arene di Marte situate all’esterno del Mandela Forum (l’arena grande ha una capienza di 500 posti, l’arena piccola 250), ingresso da piazza Enrico Berlinguer. I migliori film della stagione, i grandi classici restaurati, una retrospettiva dedicata al genio di Jacques Tati, una piccola rassegna dedicata alla cinematografia iraniana meno conosciuta, sono fra i tanti ingredienti della 24° edizione della stagione cinematografica estiva dell’Associazione Nelson Mandela Forum di Firenze,  curata da Stefano Stefani.

In occasione della serata inaugurale l’arena grande proporrà il documentario «Fuocoammare» premiato con l’Orso d’oro per il miglior film al Festival di Berlino. La serata è organizzata in collaborazione con Medici Senza Frontiere. Alla proiezione sarà presente l’antropologa Maria Cristina Manca, operatrice umanitaria ed attualmente coordinatrice delle attività di assistenza dei rifugiati e migranti, a Trapani (FieldCo Trapani, Missione Italia).

Nell’arena piccola si proietta «Francofonia», il primo dei tanti film usciti quest’anno, belli ma purtroppo resi invisibili per le logiche della distribuzione invernale, film che invece troveranno spazio nella stagione estiva del Mandela forum.

In programma nelle prossime settimane i migliori film dell’ultima stagione, e poi le pellicole care agli spettatori fiorentini, come “L’universale” (mercoledì 29 giugno, ore 21,30) di Federico Micali in programmazione il 29 Giugno alla presenza del regista, ma anche i grandi classici restaurati, come il “Gabinetto del dottor Caligari” (lunedì 27 giugno, ore 21.45) o “Il terzo uomo (lunedì 11 luglio, ore 21.45) e soprattutto la retrospettiva dedicata al genio di Jaques Tati, di cui verranno riproposti “Mon Oncle” (martedì 5 luglio, ore 21.45), “Le vacanze di monsieur Hulot” (martedì 19 luglio, ore 21.45) e “Play time” (martedì 12 luglio, ore 21.45), e poi una piccola rassegna dedicata al cinema iraniano, con quattro titoli fra luglio ed agosto, le prime visioni, i film italiani da non perdere, i film dove le donne sono protagoniste.

Torna inoltre Xavier Dolan, dopo che lo scorso anno l’autore è stato protagonista della rassegna presentata in integrale al pubblico fiorentino dall’Arena di Marte, con Laurence Anyways – doppiato in italiano (mercoledì 20 luglio).

Infine il 6 luglio la proiezione di Porn to be free – Porno e libertà (mercoledì 6 luglio ore 21:45), documentario che ripercorre la liberazione sessuale della società italiana e l’epoca d’oro dell’industria erotica italiana, con le sue ricadute politiche e sociali.

Una programmazione alla cui realizzazione ha collaborato la Fondazione Stensen, in particolar modo quella dell’Arena Piccola, e Stefano Stefani, che in una serata speciale presenterà in anteprima, assieme alla Cineteca di Bologna il restauro di “Luci della Città” di Charlie Chaplin (Mercoledì 13 Luglio, ore 21:45).

Le proiezioni andranno avanti fino al 28 agosto e saranno ben 130 le pellicole che passeranno sugli schermi delle due arene. L’orario d’inizio delle proiezioni – arena grande ore 21.30, arena piccola ore 21.45 – è sfalsato per consentire un afflusso più ordinato. In agosto gli orari verranno anticipati di 15 minuti.

Il prezzo di ingresso rimane fissato in 5 euro con i ridotti convenzionati a 4 euro e la possibilità di sottoscrivere una tessera fedeltà di 5 ingressi con un biglietto omaggio.

Tutte le sere dalle ore 20 sarà disponibile inoltre un punto ristoro dove cenare o gustare un aperitivo.


Arene di Marte 2015
Info tel. 055 678 841
www.mandelaforum.it

Programma Arene di Marte
Giugno
Sabato 25 Giugno, Arena Grande, ore 21:30: “Fuocoammare”, di Gianfranco Rosi, 107’
Sabato 25 Giugno, Arena Piccola, ore 21:45: “Francofonia”, di Aleksandr Sokurov, 87′
Domenica 26 Giugno, Arena Grande, ore 21:30: “Dio esiste e vive a Bruxelles”, di Jaco Van Dormael, 113′
Domenica 26 Giugno, Arena Piccola, ore 21:45: “La sposa bambina”, di Khadija Al-Salami, 99′
Lunedì 27 Giugno, Arena Grande, ore 21:30: “The danish girl”, di Tom Hooper, 120′
Lunedì 27 Giugno, Arena Piccola, ore 21:45: “Il gabinetto del Dottor Caligari”, di Robert Wiene, (1920, vers.or.restaurata con sott.li Ita), 78′
Martedì 28 Giugno, Arena Grande, ore 21:30: “Il caso spotlight”, di Thomas McCarthy, 128′
Martedì 28 Giugno, Arena Piccola, ore 21:45: “Week end”, di Andrew Haigh, 96′ – VM 14 –
Mercoledì 29 Giugno, Arena Grande, ore 21:30: “L’universale”, di Federico Micali, 88′
Mercoledì 29 Giugno, Arena Piccola, ore 21:45: “Al di là delle montagne”, di Jia Zhang-Ke, 131′
Giovedì 30 Giugno, Arena Grande, ore 21:30: “Revenant”, di Alejandro Gonzalez Inarritu, 156′
Giovedì 30 Giugno, Arena Piccola, ore 21:45: “Il figlio di Saul”, di Laszlo Nemes, 107′

Luglio
Venerdì 1 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Carol”, di Todd Haynes, 118′
Venerdì 1 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Room”, di Lenny Abrahamson, 118′
Sabato 2 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “La pazza gioia”, di Paolo Virzì, 118’
Sabato 2 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Tra la terra e il cielo”, di Neeraj Ghaywan, 103′
Domenica 3 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Il condominio dei cuori infranti”, di Samuel Benchetrit, 100′
Domenica 3 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Brooklyn”, di John Crowley, 113′
Lunedì 4 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Macbeth”, di Justin Kurzel, 113′
Lunedì 4 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Ascensore per il patibolo”, di Louis Malle, (1958, vers.or.restaurata con sott.li Ita), 90′
Martedì 5 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “The Dressmaker”, di Jocelyn Moorhouse, 118′
Martedì 5 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Mon oncle”, di Jacques Tati, (1958, vers.or.con sott.li ita), 120′
Mercoledì 6 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “La corrispondenza”, di Giuseppe Tornatore, 116′
Mercoledì 6 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Porn to be free – Porno e Libertà”, di Carmine Amoroso, 78′
Giovedì 7 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Suffragette”, di Sarah Gavron, 106′
Giovedì 7 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “The Lobster”, di Yorgos Lanthimos, 118′
Venerdì 8 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Perfetti sconosciuti”, di Paolo Genovese, 97′
Venerdì 8 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Non essere cattivo”, di Claudio Caligari, 100′
Sabato 9 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Lo chiamavano Jeeg Robot”,di Gabriele Mainetti, 112′
Sabato 9 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “The Idol”, di Hany Abu-Assad, (vers.or.con sott.li ita) 100′
Domenica 10 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Julieta”, di Pedro Almodovar, 99′
Domenica 10 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Mon Roi”, di Maiwenn Le Besco, 130′
Lunedì 11 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “La comune”, di Thomas Vinterberg, 111′
Lunedì 11 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Il terzo uomo”, di Carol Reed, (vers.or.restaurata con sott.li ita) 104′
Martedì 12 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Irrational man”, di Woody Allen, 96′
Martedì 12 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Play Time”, di Jacques Tati, (1967, vers.or.con sott.li ita), 108′
Mercoledì 13 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Truth – Il prezzo della verità”, di James Vanderblit, 121′
Mercoledì 13 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “City Lights – Luci della città”, di Charlie Chaplin (vers.or.restaurata con sott.li ita) 90’
Giovedì 14 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Sopravvissuto. The Martian”, di Ridley Scott, 130′
Giovedì 14 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “45 anni”, di Andrew Haigh, 95′
Venerdì 15 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “The nice guys”, di Shane Black, 93′
Venerdì 15 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Le confessioni”, di Roberto Andò, 100′
Sabato 16 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Dio esiste e vive a Bruxelles”, di Jaco Van Dormael, 113′
Sabato 16 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Truman”, di Cesc Gay, 108′
Domenica 17 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “La pazza gioia”, di Paolo Virzì, 118′
Domenica 17 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “La grande scommessa”, di Adam McKay, 130′
Lunedì 18 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Fuocoammare”, di Gianfranco Rosi, 107′
Lunedì 18 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “La memoria dell’acqua”, di Patricio Guzman, 82′
Martedì 19 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Money monster”, di Jodie Foster, 98′
Martedì 19 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Le vacanze di Monsieur Hulot”, di Jacques Tati, (1953, vers.or.con sott.li ita), 96′
Mercoledì 20 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “The Danish girl”, di Tom Hooper, 120′
Mercoledì 20 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Laurence Anyways”, di Xavier Dolan, 159′
Giovedì 21 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Revenant”, di Alejandro Gonzalez Inarritu, 156′
Giovedì 21 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “A dragon arrives”, di Mani Haghighi, (vers.or.con sott.li ita), 107′
Venerdì 22 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Il ponte delle spie”, di Steven Spielberg, 140′
Venerdì 22 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Fiore”, di Claudio Giovannesi, 110′
Sabato 23 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Il caso spothlight”, di Thomas McCarthy, 128′
Sabato 23 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Human”, di Yann Arthus-Bertrand (vers.extended), 191′
Domenica 24 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Perfetti sconosciuti”, di Paolo Genovese, 97′
Domenica 24Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Il condominio dei cuori infranti”, di Samuel Benchetrit, 100′
Lunedì 25 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Ave Cesare!”, di Ethan Coen e Joel Coen, 106′
Lunedì 25 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Un mercoledì di maggio”, di Vahid Jalilvand, 102′
Martedì 26 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Carol”, di Todd Haynes, 118′
Martedì 26 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Jour de fete”, di Jacques Tati, (1949, vers.or.con sott.li ita), 83′
Mercoledì 27 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Il piccolo principe”, di Mark Osborne, 107′
Mercoledì 27 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Sole alto”, di Dalibor Matanic, 123′
Giovedì 28 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Julieta”, di Pedro Almodovar, 99′
Giovedì 28 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Macbeth”, di Justin Kurzel, 113′
Venerdì 29 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “Lo chiamavano Jeeg Robot”, di Gabriele Mainetti, 112′
Venerdì 29 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Un bacio”, di Ivan Cotroneo, 101′
Sabato 30 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “The Dressmaker”, di Jocelyn Moorhouse, 118′
Sabato 30 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “La comune”, di Thomas Vinterberg, 111′
Domenica 31 Luglio, Arena Grande, ore 21:30: “La pazza gioia”, di Paolo Virzì, 118′
Domenica 31 Luglio, Arena Piccola, ore 21:45: “Mistress America”, di Noah Baumbach, 84′

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.