Tre le esplosioni

Istanbul, attacco terroristico all’aeroporto Ataturk: almeno 28 morti e 60 feriti

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

istanbul2

ISTANBUL – L’attacco terroristico di stasera, 28 giugno, all’aeroporto Ataturk di Istanbul ha provocato almeno 28 morti e 60 feriti.  Sono state almeno 3 le esplosioni avvenute durante l”attacco terroristico. Le notizie continuano ad accavallarsi, ma la situazione è drammatica.

 istanbul3ATTACCO – L’esplosione è avvenuta alle 21:10 italiane, all’ingresso dell’aeroporto al terminal dei voli internazionali. Un terrorista avrebbe iniziato a sparare sulla folla e poi si è fatto esplodere. Le entrate e le uscite dell’aeroporto sono state bloccate ed è stata consentita la partenza agli aeromobili che già si trovavano sulla pista. Secondo la tv satellitare araba al Arabiya, ci sarebbe un terzo kamikaze nell’attentato e tra i feriti anche alcuni cittadini israeliani. Il primo ministro turco, Binali Yildirim, ha subito ordinato di istituire un tavolo di crisi sull’incidente all’aeroporto di Istanbul. I voli in arrivo allo scalo internazionale Araturk sono dirottati verso Smirne.I taxi stanno trasportano i feriti verso gli ospedali, mentre sul posto sono arrivate decine di ambulanze. Oltre 30 persone sono state portate all’ospedale statale di Bakirkoy, che si trova in prossimità dell’aeroporto. Ma il bilancio dei feriti continua ad essere aumentato al rialzo: secondo la Cnn Turk, sono almeno 60, ma non vi è conferma ufficiale per ora.

ENAC – “Con riferimento all”attacco terroristico all”Aeroporto Ataturk di Istanbul, che ha portato alla chiusura dello scalo, l”Ente Nazionale per l”Aviazione Civile invita i passeggeri con voli programmati verso Istanbul a contattare le compagnie aeree di riferimento per verificare l”operativa dei propri voli”: lo afferma in una nota l”Enac, ente nazionale per l”aviazione civile.

AGGIORNAMENTO ORE 7:00 del 29 giugno: Si aggrava il bilancio dell’attentato. I morti sono 36 e i feriti 147. Un alto funzionario governativo avrebbe parlato però di un bilancio fino a 50 vittime, che non ha avuto finora conferme ufficiali. Il premier Binali Yildirim ha detto che i primi indizi indicano che sull’attacco, avvenuto attorno alle ore 22 locali vi è l’impronta dell’Isis (Stato islamico), ma che le indagini sono ancora in corso. Al momento non è stata fatta alcuna rivendicazione dell’attentato.

 

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.