Clamorosa svolta del governo

Tav, il ministro Delrio rivela: modifiche al progetto. Anche per il tunnel di Firenze (che potrebbe essere cancellato)

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano, Top News

Stampa Stampa

Graziano-Delrio

FIRENZE – Il progetto dell’Alta velocità sarà cambiato. Anche per l’attraversamento di Firenze. Il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio, in un convegno sulla mobilità a Firenze, ha parlato della project review della Tav Torino-Lione, affermando che «Stiamo revisionando la Torino-Lione: le opere di adduzione al tunnel erano più di 84 km di linea nuova, ora sono stati ridotti dopo una serie di analisi fatte a poco più di 25 km, quindi useremo gran parte della linea esistente». Incalzato dai giornalisti si è espresso anche sul progetto Tav di Firenze, annunciando modifiche e aggiornamenti, forse addirittura la cancellazione del sottoattraversamento: «Noi abbiamo lo stesso approccio a tutte le latitudini, da nord a sud. Quella di avere la project review, cioè la rivisitazione dei progetti perché la tecnologia negli ultimi 20 anni ha fatto passi enormi. Lo stesso approccio lo abbiamo qua. Basti pensare – ha aggiunto Delrio – che miriamo a far passare treni in tre minuti mentre ora non riusciamo a farli passare in sicurezza se non dopo 7-8 minuti. Quindi i treni viaggeranno in piena sicurezza con le nuove tecnologie, molti di più e più rapidamente. Quindi abbiamo già revisionato tantissimi progetti. Abbiamo revisionato per esempio la Venezia- Trieste, da un costo di più di 7 miliardi ad un costo più che ragionevole, più che dimezzato, proprio perchè la tecnologia consente grandi recuperi». Per quanto riguarda le opere già realizzate allo stato attuale, il ministro ha aggiunto che «è ovvio che non bisogna sprecare nulla di quello che è stato fatto».

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.