Un'attesa che andava avanti da almeno 5 anni

Sanità Toscana: assunzione dal 15 luglio 2016 per 93 precari. Una stabilizzazione attesa da troppo tempo

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano, Top News

Stampa Stampa

Sanità toscana, quattro medici indagati per la morte di un bimbo di 7 mesi dopo le dimissioni dall'ospedaleFIRENZE – La giunta regionale sbandiera il provvedimento come una grande concessione. In realtà, dietro la stabilizzazione di 93 precari nella sanità c’è una pressione e una lotta, che affonda le radici nel tempo, a quando era assessore alla sanità Daniela Scaramuccia. Quindi si va indietro di quasi un lustro. L’auspicio? Che si facciano le cose secondo norme e regole. Cioè  che si facciano per bene. Firenze Post è prono ad accogliere interventi sulla materia. Ma vediamo il provvedimento: si tratta di 93 posti presso aziende ed enti del SSR per 19 profili professionali, in prevalenza sanitari. Queste procedure sono riservate ai professionisti che, ai sensi del DPCM 6 marzo 2015, hanno maturato all’interno del SSR tre anni di esperienza lavorativa a tempo determinato nel periodo 1 novembre 2008 – 31 ottobre 2013.

«Questo della stabilizzazione è uno degli impegni che avevamo assunto con le organizzazioni sindacali durante la discussione della legge di riforma della sanità, e che ora manteniamo – sottolinea l’assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi – Siamo consapevoli e pienamente convinti che introdurre una maggior stabilità nel nostro sistema sanitario sia un valore importante». Magari, e questo l’assessore non lo dice, un po’ tardivo.

Lo scorso aprile, dopo  la giunta regionale aveva approvato una delibera sulla stabilizzazione dei precari, che prevedeva che aziende ed enti del SSR predisponessero un piano per la stabilizzazione del personale e che le procedure concorsuali riservate venissero espletate da Estar (Ente di supporto tecnico amministrativo regionale), sulla base delle richieste delle stesse aziende ed enti. Una delibera di Estar del maggio scorso aveva recepito questa delibera di giunta, annunciando l’indizione di concorsi riservati per la copertura dei profili professionali richiesti dalle aziende: 93 posti, per 19 profili professionali, in prevalenza sanitari. La prima indizione è fissata entro il 15 luglio (con pubblicazione sul Burt il 27 luglio). E poi avanti, con le procedure che si concluderanno entro il 31 dicembre 2016.

Questi i posti e i profili professionali:

– 9 Tecnici di Laboratorio per ASL NO (Nord ovest) e AOU Pisa

– 1 Ostetrica per ASL Centro

– 30 amministrativi (categorie Bs, C e D) per ASL NO e Centro

– 5 tecnici ed ingegneri (categorie C e D) per ASL NO e SE

– 15 Infermieri per ASL NO e AOU Pisa

– 12 OSS (Operatore socio sanitario) per ASL NO e AOU Pisa

– 3 Fisioterapisti

– 1 Terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva per ASL NO

– 4 Educatori Professionali per ASL NO

– 1 Assistente Sociale per ASL NO

– 2 Fisici Sanitari per ASL NO

– 5 Medici per ASL NO e Careggi

– 4 Biologi per Careggi

– 1 Psicologo per il Meyer

E’ da ricordare che, oltre ai 93 vincitori dei 19 concorsi fissati, anche gli altri professionisti che risultassero idonei potrebbero essere
stabilizzati da qui al 31 dicembre 2018 (termine di scadenza), qualora una o più aziende del SSR identificassero ulteriori posti su cui assumere personale precario da stabilizzare per questi profili. Analogamente, da qui al 31 dicembre 2018, sulla base di futuri fabbisogni
identificati dalle aziende, potranno essere indetti ulteriori concorsi per la stabilizzazione, anche per altri profili professionali, e verranno
identificate quote di posti riservati ai precari all’interno di tutti i concorsi di Estar.

Bene: fin qui cifre e norme burocratiche,. Ricordiamo che  dietro i numeri ci sono precari, giovani e meno giovani, in attesa da tanto, troppo tempo. Che non li si faccia più aspettare e li si metta in condizione di lavorare al meglio, prima possibile

Tag:, ,

Sandro Bennucci

Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
sandro.bennucci@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.