L'intervento dei militari dell'Arma in due diversi episodi

Siena: botte alla compagna incinta di 8 mesi. Arrestato. Firenze: picchia la compagna che chiama i carabinieri

di Redazione - - Cronaca, Top News

Stampa Stampa

carabinieri_notte_243159738SIENA – Due uomini sono stati arrestati, in due diversi episodi, a Colle Val d’Elsa e a Sesto Fiorentino, per aver picchiato le proprie compagne. A Colle Val d’Elsa, in provincia di Siena, dopo un futile litigio, una donna incinta di otto mesi incinta di 8 mesi è stata presa a bastonate di fronte al figlio di 3 anni. Dopo urla e richieste di episodio di aiuto è stata una vicina di casa a chiamare il 112. Quando i carabinieri sono giunti sul posto, una volta entrati nell”appartamento della coppia, hanno trovato la donna dolorante e intenta a consolare il figlio, mentre l”uomo si trovava in camera da letto.

Gli uomini dell’Arma hanno subito prestato soccorso alla donna incinta che riportava chiari segni di violenza sul corpo ed hanno condotto fuori dall’abitazione anche il bambino di 3 anni. Mentre la donna veniva trasportata in ospedale per le cure, i carabinieri hanno condotto gli accertamenti che hanno permesso di comprendere che l”uomo aveva cercato di occultare il bastone usato per picchiare la compagna, in camera da letto, tra il materasso e la rete. I militari hanno poi sentito decine di vicini della coppia, i quali hanno riferito che da tempo la donna veniva picchiata quasi quotidianamente e che quotidianamente, dall”appartamento dei due, provenivano urla e richieste di aiuto. L”uomo, un 31enne originario di Lucca ma da tempo residente a Colle Val d”Elsa, è stato quindi arrestato in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. La donna è stata dimessa dall’ospedale, ha riportato varie lesioni ma nessun danno al bambino che porta in grembo. Il figlio di tre anni, in stato di shock, è stato affidato alle cure della madre e i servizi sociali sono stati attivati al fine di verificare la necessità di avviare un percorso di sostegno psicologico. Già in passato, i carabinieri erano stati costretti ad intervenire presso l’abitazione della coppia, senza però poter procedere contro l”uomo, dal momento che la donna si era sempre rifiutata di formalizzare denuncia, negando di essere mai stata picchiata. Nel pomeriggio di ieri, invece, la giovane ha sporto denuncia contro il compagno .

 FIRENZE – Il secondo episodio a Firenze. Da mesi maltrattava la compagna, offendendola e arrivando a picchiarla in almeno tre occasioni. L”uomo, un 47enne originario di Udine, è stata arrestato dai carabinieri, a Sesto Fiorentino. A chiedere l’intervento dei militari è stata la donna, di 55 anni, temendo di essere picchiata a seguito dell’ennesima discussione. All”origine delle liti tra i due, che andavano avanti da oltre dieci anni, ci sarebbe l’atteggiamento ostile e scontroso del 47enne verso il figlio di lei, avuto da una precedente relazione. Dall’ottobre del 2015 le discussioni si sarebbero trasformate in aggressione fisiche, con la 55enne costretta a farsi medicare in pronto soccorso in almeno tre occasioni. L’ultimo episodio il giorno prima dell’arresto, la sera del 6 luglio: la donna è stata colpita, riportando una contusione alla spalla. Quando, la mattina del giorno successivo, il 47enne ha iniziato a offenderla minacciando anche il figlio, lei ha deciso di chiedere l”intervento dei carabinieri.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.