Cosa fare di giorno e di sera

Week End 9-10 luglio: «Pistoia Blues», il Summer Festival» e gli altri concerti. Eventi, feste, mostre

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Primo piano, Sport, Top News

Stampa Stampa
Un momento de «La traviata» in scena nel Cortile di Palazzo Pitti

Un momento de «La traviata» in scena nel Cortile di Palazzo Pitti

FIRENZE

Una Traviata a Pitti – Nel Cortile cinquecentesco dell’Ammannati a Palazzo Pitti sabato 9 alle 21.15 va in scena «La traviata» di Giuseppe Verdi per la stagione estiva dell’Opera di Firenze. L’Orchestra e il Coro del Maggio Musicale Fiorentino sono diretti da Fabrizio Maria Carminati. Violetta è Francesca Dotto, Alfredo è Matteo Lippi. L’ambientazione è felliniana, in stile «La dolce vita». Biglietti da 20 a 90 euro, anche online sul sito dell’Opera di Firenze.

Daniele Silvestri foto DS estivo 2016 _1Daniele Silvestri – All’Anfiteatro delle Cascine (Viale dell’Aeronautica) sabato 9 luglio alle 21 c’è Daniele Silvestri col suo Acrobati Summer Tour, diciotto canzoni in cui spazia dal rock al funky, dalla canzone d’autore all’elettronica. Ad affiancarlo sul palco Piero Monterisi alla batteria, Gianluca Misiti e Duilio Galioto alle tastiere, Gabriele Lazzarotti al basso, Sebastiano De Gennaro alle percussioni e al vibrafono, Daniele Fiaschi alle chitarre e Marco Santoro ai fiati. Biglietti 25 euro, prevendite Box Office e TicketOne.

cimitero_inglesi-firenze-turismoletterario2Apparizioni al Cimitero degli Inglesi – Sabato 9 luglio alle 20.15 al Cimitero degli Inglesi di Firenze (Piazzale Donatello) «Fuochi fatui – per fretum febris», performance poetico-musicale da John Donne, Poesie amorose, Poesie teologiche. Arpa: Anna Livia Walker, soprano: Silvia Bossa, Neva Leoncini contraltista: Alessandro Casini, voce recitante: Daniela Tamborino, flauto traverso: Luca Francini, apparizioni: Jessica Carione, Alessandra Panerai. Si ripercorre la vita del grande poeta inglese, dall’ amore estatico per la giovanissima moglie Anne More alla morte di lei, alla conversione alla chiesa anglicana di cui Donne divenne uno dei massimi esponenti nonostante la sua sofferta e controversa abiura del cattolicesimo, che influì non poco sulla sua concezione teologica. La morte di John Donne avviene “per fretum febris”, attraverso gli Stretti che conducono tutti a quell’ immenso oceano dell’ eternità in cui pare navigare l’ Isola dei Morti di Bocklin, immagine del Cimitero degli Inglesi di piazzale Donatello. Il canto e la recitazione, la musica dell’ arpa e del flauto, fioriscono come fuochi fatui tra le tombe del cimitero fiorentino, tra figure di fanciulle velate che vagano, come Anne More, sempre in bilico tra un mondo e l’ altro. Durata: circa 40 minuti, ingresso libero.

Cluedo vivente – Per le strade del centro sabato 9 luglio si mette in atto il famoso gioco poliziesco «Cluedo vivente». Come nella versione da tavolo, c’è un delitto e bisogna scoprire l’assassino e le modalità dell’omicidio. I personaggi del gioco saranno dislocati per le strade pronti a sfidare i partecipanti in una battaglia all’ultima carta. Info 3495878324.

Spazi estivi – Al Fiorino sull’Arno (Lungarno Serristori, angolo Ponte di San Niccolò) sabato 9 alle 21.30 il blues-rock de «La fascia del cotone»; domenica 10 alle 21 proiezione della finalissima degli Europei di calcio. A Di cultura in piazza (Piazza del Carmine) sabato 9 alle 21 Concerto live di «July Gospel Singers», coro di 15 persone che propone musica jazz, gospel, blues, rock, pop, soul. Al Parco dei Renai sabato 9 alle 21 Power Dance con Suzy Q», domenica 10 «Abba Dream», il tutto nell’ambito di BeerRrenai 2016, manifestazione con musica e cibo dalla paella al lampredotto (ingresso libero).

Apriti cinema!Sabato 9 ultimo giorno di Apriti cinema!, rassegna di film gratis in Piazza SS. Annunziata. Al calar delle tenebre si proietta, per il ciclo Balkan Florence Express, «Circles» di Srdjan Golubović.

Mostre – È in corso fra Piazza Signoria, Palazzo Vecchio e il Forte di Belvedere la controversa mostra «Spirituals Guards» di Jan Fabre, con un centinaio di opere datate dal 1978 al 2016: sculture in bronzo, installazioni di gusci di scarabei, lavori in cera e film che documentano le sue performances. Solo il Museo di Palazzo Vecchio è a pagamento (10 / 8 euro, orario 9-23, giovedì 9-14); Forte di Belvedere è accessibile gratis dalle 10.30 alle 19.30 (ultimo ingresso ore 19, chiuso il lunedì). A Palazzo Strozzi (Piazza Strozzi) prosegue «Da Kandinsky a Pollock. La grande arte dei Guggenheim», con oltre 100 opere dagli anni Venti ai Sessanta. Kandinsky, Duchamp, Max Ernst, Alberto Burri, Emilio Vedova, Jean Dubuffet, Lucio Fontana, Jackson Pollock, Mark Rothko, Alexander Calder… Fu proprio Peggy Guggenheim che con diverse di queste opere inaugurò nel 1949 gli spazi della Strozzina, grazie a Carlo Ludovico Ragghianti; ora le collezioni di famiglia sono al piano di sopra, mentre negli spazi dell’attuale Strozzina, sotto Palazzo Strozzi, c’è la mostra di uno dei più importanti artisti cinesi contemporanei: «Liu Xiaodong: Migrazioni», con tema fin troppo attuale. Una riflessione sulla migrazione dei popoli e il loro rapporto con nuovi territori, con materiale prodotto dall’artista durante una lunga residenza in Toscana (Da Kandinsky a Pollock. La grande arte dei Guggenheim, fino al 24 luglio 2016, tutti i giorni inclusi i festivi 10-20\giovedì 10-23; Liu Xiaodong: Migrazioni, fino al 19 giugno, tutti i giorni inclusi i festivi 12-20\giovedì 12-23). A Palazzo Pitti (Piazza Pitti) c’è la curiosa mostra «Buffoni, villani e giocatori alla corte dei Medici», da non perdere; vi sono esposte opere che rappresentano scene di genere, che provengono dai depositi di Palazzo Pitti e dalla Galleria delle Statue e delle Pitture e possono insegnare qualcosa; ad esempio come i buffoni di corte, quasi giocattoli animati, potessero essere influenti consiglieri. Oltre al celeberrimo ritratto del Nano Morgante firmato dal Bronzino, vi sono capolavori appositamente restaurati per la mostra e tutti da indagare. Al Museo Bardini (Via dei Renai, 37) è in corso la mostra di John Currin. All’Istituto degli Innocenti in Piazza SS. Annunziata c’è la mostra fotografica «Because the Night, 40 anni di concerti a Firenze» (orario 18-23, fino alle 24 nei giorni dei concerti; ingresso gratuito). All’Accademia delle Arti del Disegno (via Ricasoli 68) mostra di Beatrice Brani. Ingresso libero.

SCANDICCI (FI)

Sabato 9 e domenica 10 alle 19 va in scena al Castello dell’Acciaiolo di Scandicci «Romeo e Giulietta» di Shakespeare nell’interpretazione degli allievi del primo Corso biennale di Formazione per Attori ‘Orazio Costa’ della Fondazione Teatro della Toscana, coordinati da Pier Paolo Pacini. Tre differenti cast, con tre Romei e tre Giuliette, e con attori sempre in scena, si alternano nelle recite su un palco a più livelli. I costumi e gli elementi di scena e di attrezzeria sono stati realizzati dagli allievi del Laboratorio di Costumi e Scene del Teatro della Pergola, in collaborazione con la Fondazione Cerratelli. I costumi sono ispirati a quelli del celebre film «Romeo e Giulietta» di Zeffirelli.

LONDA (FI)

Sabato 9 alle 21 in centro si corre la finale del Palio della Brocca. Domenica 10 dalle 10 alle 16.30 Primo Raduno Nazionale dei Gattari, con seminari informativi su come tenere in salute i beniamini del focolare e sui diritti degli animali. Sempre la domenica, alle 17 corteo di figuranti e la sera spettacolo sulle rive del lago.

BORGO SAN LORENZO (FI)

Dall’8 al 10 luglio Borgo San Lorenzo si anima con artisti provenienti da tutta Italia e spettacoli di ogni tipo con «Stradarte», che, alla seconda edizione, triplica gli eventi. Circa sessanta associazioni culturali, compagnie teatrali, compagnie di ballo, cantanti e band musicali, poeti, pittori, scultori e artigiani si alterneranno nelle varie postazioni allestite nel cuore del paese (parzialmente pedonalizzato) per un totale di un centinaio di eventi in tre serate. Ingresso libero.

SAN PIERO A SIEVE (FI)

Sabato 9 luglio torna Ingorgo Sonoro, l’evento che per una notte, fino alle tre, trasforma San Piero a Sieve in una discoteca a cielo aperto. L’ingresso alla manifestazione è gratuito e aperto ad ogni target d’età. Previsto un ampio parcheggio adiacente alla festa e una zona di ‘decompressione’ in cui si offrono pizze e cappuccini a chi riparte dopo l’evento, ma anche Trenitalia ha predisposto treni speciali anche per il ritorno. Le consumazioni all’interno della manifestazione sono riservate ai possessori del braccialetto “ingorgo sonoro”, acquistabile al costo di 1 euro presso le casse dei bar e ai punti gadget. Il centro è punteggiato da postazioni musicali gestite dai migliori dj della Toscana. Non mancano i bar, le esposizioni di prodotti artigianali e gastronomici. www.ingorgosonoro.it

LIMITE SULL’ARNO (FI)

In Piazza Vittorio Veneto dal 7 al 10 luglio Sagra del fritto misto.

PISTOIA

Pistoia_Blues_2008

Entra nel vivo sabato 9 il festival Pistoia Blues, che non è ormai soltanto Blues. L’apertura ufficiale, sabato 9 luglio, sarà con una nutrita «Italian Blues Night» a ingresso libero. Ci saranno, fra gli altri, artisti del calibro di Mike Sponza, triestino, che presenterà il suo nuovo album, Francesco Più e Finaz, chitarrista della Bandabardò, ma ottimo anche in veste di solista, e l’immancabile Nick Becattini. Il 10 luglio serata dedicata alle sonorità dell’organo Hammond; sul palco il tastierista Brian Auger con i suoi Oblivion Express e Alex Ligertwood, chitarrista ed ex vocalist di Carlos Santana. Li precederanno Lucky Peterson e James Taylor Quartet, gruppo britannico capitanato dall’hammondista James Taylor. In apertura la bluesband The Twisters with Alice Violato e il cantautore valdostano Leon. Dettagli e biglietti online su pistoiablues.com

PONTEPETRI (PT)

La proloco di Pontepetri (Pistoia) presenta domenica 10 luglio dalle ore 17 presenta la «Festa dei due fiumi». Alle 17 ai giardini: mercatino dell’artigianato. Nell’Area Giardino Didattico: ore 19  concerto l’ottimo Djambolulù Swing trio (Maurizio Geri, Jacopo Martini, Nicola Vernuccio), ore 21 concerto Note Noire Quartet (Roberto Benvenuti, Mirco Capecchi, Ruben Chaviano Fabian, Tommaso Papini), ore 22,45 concerto Leo Boni & i Coguari di Cinta (Leo Boni, Cris Pacini, Franco Ricciu, Andrea Melani). Dalle ore 20 cena presso lo stand gastronomico. Ingresso gratuito.

SIENA

Sabato 9 luglio alle 21 in Piazza Provenzano a Siena c’è lo spettacolo «Piaf», dedicato alla grandissima cantante francese Edith Piaf (1915-1963). Claudia Tellini: voce, Nicola Verruccio: contrabbasso, Giacomo Tosti: fisarmonica, Maurizio Geri: chitarra, voce, direzione musicale. Luci Luigi Magnani, regia Tommaso Geri.
Sempre a Siena, è in corso il Festival dell’Accademia Musicale Chigiana. Sabato 9 luglio alle 19 a Santa Maria della Scala «Chigiana Lounge», alle 21.15 al Teatro dei Rozzi «Omaggio a Kurtág (I). Shadow play». Domenica 10 luglio alle 21 alla Chiesa di Sant’Agostino di San Gimignano suonano gli allievi
del corso di chitarra della Chigiana. Dettagli su chigiana.it
LUCCA
Prende il via sabato 9 luglio il prestigioso «Summer Festival», arrivato all’edizione  XIX. Inaugurano alle 20.30 in piazza Napoleone il grande Van Morrison, che ha appena ricevuto il titolo di Sir  ricevuto dal Principe di Galles a Buckingham Palace, e Tom Jones (biglietti da 43 a 120 euro). Due concerti in una sera, come nel resto del Festival. Dettagli su www.summer-festival.com
Presso la Ex-Chiesa di San Matteo di Lucca (P.zza San Matteo, 3) sabato 9 luglio alle 19 la performance «Siesta» di Regina José Galindo, realizzata in collaborazione con Prometeogallery di Ida Pisani, conclude «Sui Generis», rassegna a cura di Eugenio Viola e Angel Moya Garcia, che ha indagato  la complessità concettuale legata al genere, proponendo il lavoro di artisti, la cui pratica, legata al corpo e alla performatività, presenta prospettive di ricerca eterogenee. Pubblico adulto.  www.prometeogallery.it

Tag:, , , , , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.