Un rappresentante della categoria è presente nella Commissione

Firenze, lavori tramvia: l’assessore Giorgetti risponde ai tassisti, utilizzino il percorso di via Alderotti

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
Lavori per la tramvia, cantieri e deviazioni sul viale Morgagni

Lavori per la tramvia, cantieri e deviazioni sul viale Morgagni

FIRENZE – «Stamani abbiamo registrato ancora difficoltà nella viabilità, ma nel pomeriggio la situazione è migliorata. Abbiamo istituito i primi correttivi e rafforzato la segnaletica per favorire gli itinerari alternativi. A questo punto dobbiamo aspettare la giornata di lunedì per testare gli effetti delle modifiche introdotte». L’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti nella serata dell’8 luglio fa il punto del secondo giorno di attivazione della corsia preferenziale per le ambulanze in viale Morgagni e delle contestuali modifiche della viabilità della zona.
«Oggi pomeriggio sono stato in viale Morgagni. La situazione era molto migliorata rispetto alla mattina, dove si sono registrate difficoltà soprattutto per le provenienze da via Mariti. Abbiamo istituito i primi correttivi sugli impianti semaforici e rafforzato la segnaletica per favorire l’utilizzo dei percorsi alternativi per i veicoli diretti verso Careggi, in particolar modo via Alderotti. Una strada ancora poco usata tanto che oggi risultata scorrevole».
L’assessore Giorgetti replica anche alla Socota che ha chiesto all’Amministrazione di rivedere le decisioni in materia di viabilità: “Vorrei ricordare che un rappresentante dei tassisti partecipa alla riunione del coordinamento sui lavori della tramvia. Le modifiche della viabilità e le relative problematiche vengono esaminate e concordate in questa sede. I rappresentanti dei tassisti quindi conoscono da tempo le modifiche e non si capisce come mai siano stati in coda in piazza Dalmazia e viale Morgagni e non abbiamo utilizzato itinerari alternativi, tra cui via Alderotti che è rimasta abbastanza scorrevole. Troppo facile criticare decisioni concordate il giorno dopo”.
Per evitare gli appesantimenti di viale Morgagni e via Vittorio Emanuele, si invita gli automobilisti a utilizzare gli itinerari alternativi. Ovvero chi deve andare verso il polo ospedaliero deve privilegiare via Alderotti, dove è stata revocata la corsia riservata ai mezzi di soccorso, piuttosto che viale Morgagni, dove c’è una sola corsia verso Careggi. Rimanendo in viale Morgagni si ricorda che per uscire dall’area ospedaliera è a disposizione la corsia da largo Brambilla fino a piazza Dalmazia. Inoltre non è più possibile per i veicoli diretti verso l’ospedale svoltare a sinistra in via Santo Stefano in Pane attraversando la sede tranviaria.
Per quanto riguarda le grandi direttrici, ai veicoli provenienti dall’A1 e viale XI Agosto e diretti a Careggi si consiglia di utilizzare via Sestese-via Caldieri-via Chiuso dei Pazzi-via della Quiete-via Cacciaguida per arrivare in viale Pieraccini. A chi arriva da Novoli e Firenze Nova si consiglia di privilegiare il sottopasso di via Panciatichi-via delle Panche-via Caccini. Resta utilizzabile anche la direttrice via Mariti-viale Morgagni-via Cesalpino-via Alderotti.
Alle provenienze dai viali-Statuto si raccomanda di evitare via Vittorio Emanuele II e a utilizzare via del Romito-via Milanesi-via Pisacane-via Mazzoni-via Alderotti oppure da piazza Leopoldo via Tavanti-via Celso per rientrare in via Alderotti.
Per quanto le direttrici verso stazione Rifredi e Sesto Fiorentino, chi arriva da via Mariti può usare viale Morgagni-via Cesalpino-via Alderotti-via Dino del Garbo-via Santo Stefano in Pane per rientrare su via Reginaldo Giuliani. Per chi invece proviene da Statuto, l’itinerario consigliato è via del Romito-via Milanesi-via Pisacane-via Mazzoni-via Alederotti e da qui via Dino del Garbo-via Santo Stefano in Pane-via Reginaldo Giuliani.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.