Già arrivate 1,7 milioni di dichiarazioni

Modello 730/2016 precompilato al rush finale: scadenza 22 luglio. L’assistenza dell’Agenzia delle entrate

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Primo piano, Top News

Stampa Stampa

730

ROMA – Dichiarazione precompilata al rush finale. A due settimane dalla scadenza del termine per l’invio del 730 sono già arrivate all’Agenzia delle entrate 1,7 milioni di dichiarazioni. Rispetto allo scorso anno, quando arrivarono meno 1,5 mln di dichiarazioni cresce, dunque, l’appeal della precompilata. Nel dettaglio le dichiarazioni arrivate al 7 luglio ammontano a 1.699.263 di cui 1.621.214 modelli 730 e 78.049 modelli Unicoweb. Una crescita già significativa, destinata a rafforzarsi nei 15 giorni che ancora mancano. I contribuenti italiani infatti hanno storicamente la tendenza a ricordarsi degli appuntamenti con il fisco a ridosso delle scadenze. Per il 730 il termine ultimo è il 22 luglio prossimo mentre per chi usa Unicoweb la scadenza è il 30 settembre.

L’elenco degli uffici che faranno assistenza è consultabile sul sito della precompilata. I contribuenti hanno dimostrato una buona dimestichezza con l’applicazione messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate anche se non tutti quelli che hanno effettuato l’accesso hanno poi inviato il 730. Nel complesso i contribuenti con le credenziali dell’Agenzia sono circa 5,4 milioni ai quali vanno aggiunti quelli che accedono dall’Inps da Noi Pa e dalla Gdf. Gli accessi totali sono stati 10,6 milioni (alcuni contribuenti sono entrati più volte nel sito della precompilata), di cui 6,5 mln da Fisconline, il canale più utilizzato. In 35.318 hanno utlizzato Spid, il pin unico per i servizi on line della Pa, mentre 3,3 milioni si sono collegati dall’Inps, 402 mila da Noi Pa e 252 mila dalla Gdf.

Tag:, , ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.