Respinte le «sirene» di Milan e Roma

Fiorentina, Borja Valero: «Voglio chiudere la carriera in maglia viola»

di Ernesto Giusti - - Sport

Stampa Stampa
Borja Valero fulcro del gioco viola

Borja Valero, 31 anni, fulcro del gioco viola

MOENA – Non sembra sensibile alla corte del suo ex allenatore, Vincenzo Montella, che lo vorrebbe al Milan. E  non pare nemmeno intenzionato a trasferirsi a Roma, alla corte di Spalletti. Borja Valero, 31 anni, centrocampista modello della Fiorentina, già in questi primi giorni di ritiro a Moena, dichiara il suo attaccamento ai colori viola. Con queste parole: «Arrivai a Firenze dopo una  pesante retrocessione col Villarreal. Mi sono trovato subito bene e così la mia famiglia. Questo è per me molto importante. Vorrei  chiudere la carriera alla Fiorentina» E ancora: «Faccio un in bocca al lupo a Montella, ma so le cose che sanno tutti.  Ho un contratto con la Fiorentina e sto  bene a Firenze. La Roma? Non c’è mai stato niente. Piuttosto penso ai nuovi obiettivi della squadra. Quando
vado in giro, a Firenze, la cosa che chiedono è sempre la stessa: vincere. Siamo stati vicini in due occasioni, peccato però non esserci
riusciti. Ogni anno è sempre più difficile vincere ma forse questo lo è ancora di più perché ci sono grandi club che possono spendere molto di più. Noi come sempre cercheremo sempre di fare il massimo».

Borja Valero torna poi sulla scorsa stagione, dove i viola hanno  chiuso al 5° posto, calando nettamente nella seconda parte di
stagione: «Non l’ho capito lo scorso anno e non lo capisco nemmeno  oggi. Quando eravamo lassù in classifica sognavo come un bambino ma  poi tutto è svanito. A volte i sogni si realizzano, come il Leicester  in Inghilterra. Peccato per noi sia svanito. Pepito Rossi? Gli auguro di restare a Firenze. Lui è un  grande giocatore, spero che faccia una bella preparazione e che alla fine resti con noi».

Tag:, ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.