Era in preda alla gelosia

Firenze: 47enne ubriaco picchia la compagna e aggredisce gli agenti, che lo arrestano

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Una ragazza rannicchiata su se stessa in un'immagine simbolica di violenza alle donne. Quattro violenze su cinque avvengono all'interno di una relazione sentimentale mentre solo una su 100 a opera di sconosciuti. A subirle sono soprattutto donne tra i 35 e i 44 anni (32%), sposate (50%) con figli (79%), diplomate (53%) e di professione impiegate (21%). Ammettono di patire ricatti, insulti e minacce (44%), violenza fisica, anche con corpi contundenti come martelli o altri oggetti taglienti (26%), economica (13%) e sessuale (7%). Sono i dati di Telefono rosa, secondo cui inoltre la meta' delle violenze denunciate da donne nel 2009 rientra nel reato di stalking. FRANCO SILVI / ARCHIVIO / ANSA/ DBA

FIRENZE – Ubriaco, ha picchiato la compagna con schiaffi al volto e alla nuca, poi ha aggredito un vicino di casa e i poliziotti intervenuti per calmarlo. L’uomo, 47 anni, è stato arrestato con le accuse di maltrattamenti in famiglia, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’episodio è avvenuto la sera del 9 luglio scorso, intorno alle 20, in un condominio nella zona di viale Europa, a Firenze. In base a quanto ricostruito, il 47enne avrebbe iniziato a insultare e picchiare la compagna per gelosia, dopo una chiamata da un numero sconosciuto arrivata sul cellulare di lei. Ubriaco, ha iniziato a picchiarla con violenza. La donna, che a seguito dell’aggressione ha riportato contusioni al volto, ha cercato di chiedere aiuto contattando la polizia, ma lui le ha strappato il telefono di mano prima che potesse spiegare all’operatore del 113 che cosa stava accadendo. A dare l’allarme sono stati poi alcuni residenti, allarmati dalle grida provenienti dall’appartamento.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.