Le avvertenze della protezione civile

Firenze caldo: anche domani, 12 luglio, codice rosso, con temperature oltre i 40 gradi

di Redazione - - Cronaca, Economia, Primo piano, Top News

Stampa Stampa
Picco del caldo, 41 gradi a Firenze ed in Toscana

Meteo da bollino rosso

FIRENZE – Continua la morsa del caldo a Firenze. Domani è previsto il secondo giorno consecutivo di elevate temperature (massime sui 40 gradi al sole) e la protezione civile del Comune ha così confermato il codice rosso dell’emergenza, già in vigore per oggi. Sempre validi, quindi, i consigli per i tutti i cittadini e, in particolare, per i soggetti maggiormente vulnerabili: (anziani, bambini e neonati, malati cronici, non autosufficienti e coloro che svolgono una intensa attività all’aperto) che sono a disposizione sul sito della protezione civile.

In particolare, si deve applicare, ricorda il Comune, la massima cautela per il rischio rappresentato dalle cosiddette ‘ondate di calore’ che si verificano quando si registrano temperature molto elevate per più giorni consecutivi, spesso associate a tassi elevati di umidità, forte irraggiamento solare e assenza di ventilazione.

Per prevenire i rischi si deve uscire il mattino presto o la sera tardi, evitando di farlo nelle ore calde (ovvero dalle 11 alle 18), e di svolgere esercizio fisico o lavoro intenso; fare bagni e docce d’acqua tiepida; indossare vestiti leggeri e comodi in fibre naturali; arieggiare la casa durante le ore fresche, come la sera tardi e durante la notte per fare entrare l’aria fresca; dormire e soggiornare nelle stanze più fresche in assenza di condizionamento, evitare correnti d’aria; chiudere vetri e le persiane durante le ore calde del giorno e provvedere a schermare i vetri delle finestre con persiane, veneziane o almeno tende, per evitare il riscaldamento eccessivo dell’ambiente. E ancora: limitare l’uso del forno e utilizzare gli altri elettrodomestici (lavatrice, ferro da stiro, lavapiatti, etc.) durante le ore notturne; bere almeno 2 litri al giorno, anche in assenza di stimolo sete, evitando le bevande fredde e quelle alcoliche, mangiare frutta fresca come agrumi, fragole, meloni e verdure come carote, lattuga e peperoni; consumare pasti leggeri e conservare gli alimenti deperibili (carne, latticini, dolci con creme etc.) in modo corretto.

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.