La posizione del primo cittadino della Lega Nord

Migranti, il sindaco di Cascina: «Il nostro no ad accoglierli è per sempre»

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica, Top News

Stampa Stampa
migranti

Migranti

CASCINA – Non ha dubbi e non si lascia convincere,  il sindaco di Cascina (provincia di Pisa), Susanna Ceccardi: ribadisce la contrarietà della sua giunta, la prima a guida leghista in Toscana, ad accogliere migranti sul territorio comunale.  Lo fa con una lunga nota nella quale dice no all”eventualità, prospettata di recente dalla società della salute del territorio, di ospitare in un ex albergo cittadino i richiedenti asilo insieme ad alcune famiglie in emergenza abitativa.

«Ci opporremo sempre – afferma il sindaco – e l’abbiamo detto, due settimane fa, un incontro in prefettura in cui ci è stata
palesata l’intenzione della Croce Rossa, con la collaborazione del prefetto, di acquistare un immobile alberghiero in località
Sant’Anna. Abbiamo preso atto della comunicazione riservandoci di fornire la nostra valutazione in un secondo momento. Quanto
all’idea di predisporre alcuni posti della struttura adibita al vitto e all”alloggio dei presunti profughi per ospitare famiglie
italiane abbiamo affrontato seriamente la questione e ritenuto che sia un’azione di forte incoscienza mettere a repentaglio la
sicurezza delle famiglie e in modo particolare dei bambini facendoli soggiornare a fianco di situazioni di forte disagio. Non ci prenderemo la responsabilità di avallare una decisione che può mettere a repentaglio l”incolumità dei nostri cittadini più bisognosi».

Secondo Ceccardi, «uno Stato degno di questo nome utilizzerebbe le proprie risorse per far fronte alle emergenze dei propri cittadini, anziché continuare a impegnare spese enormi per sostenere il business immigratorio, cercando poi di vendere quello che è di fatto un alto rischio incolumità come sostegno ai senzatetto per far digerire queste scelte ai cittadini e all’amministrazione».

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.