Il severo giudizio del famoso accademico

Riforme Costituzionali: il politologo Gianfranco Pasquino, sono pasticciate e confuse

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa

boschi renzi

ROMA – «Le modifiche proposte dal governo sono brutte. Se Renzi voleva rafforzare il governo ha sbagliato perché queste riforme cambiano il Senato in maniera pasticciata e confusa, ma non toccano in nessun modo il governo». E’ quanto ha osservato Gianfranco Pasquino, politologo e accademico italiano, ai microfoni di Radio Cusano Campus.«Le riforme costituzionali – ha sottolineato – possono essere proposte da chiunque, purchè abbia una conoscenza della Costituzione e abbia una visione. Invece in questo caso non c’è una visione, sono quattro riforme messe lì. Renzi non ha alcuna idea particolarmente originale e questa gli è sembrata una battaglia da vincere facilmente per accrescere il suo consenso. Adesso ha perso la bussola e cerca di scaricare le responsabilità. Dire ‘se io perdessi il referendum’ è un’esagerazione di cui poteva fare a meno, ma di cui adesso è giusto che paghi le conseguenze, oppure deve tornare sui suoi passi e dire ai cittadini – ha concluso – di votare secondo le proprie convinzioni senza che lui li ricatti».

Tag:, , , ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.