Centinaia di richieste d'intervento ai vigili del fuoco

Arezzo, tromba d’aria: due feriti, alberi sradicati, caduti semafori, tegole e comignoli. Crolla il tetto di un’azienda

di Redazione - - Cronaca, Economia, Primo piano, Top News

Stampa Stampa

Vigili-del-Fuoco-660x330AREZZO  – A metà pomeriggio di oggi, 13 luglio,  una tromba d”aria si è abbattuta su Arezzo provocando ingenti danni e almeno due feriti. In via Fiorentina e” crollato parzialmente il tetto di un”azienda di sicurezza travolgendo l”operatore che si trovava sotto, un
60enne di Cavriglia trasportato all”ospedale San Donato in codice rosso. In centro città, una donna e” caduta in casa per
l”improvvisa apertura delle finestre riportando la frattura del femore.

Alberi sradicati dalla furia del vento e dalla fortissima grandinata sono caduti in strada danneggiando pesantemente molte auto in sosta. Per la furia del vento e” caduta parzialmente la copertura del palazzetto delle Caselle mentre parte del tetto della copertura dei binari alla stazione e” stata portata via dal vento. Caduti semafori, tegole e comignoli.   Il comando dei vigili del fuoco ha provveduto a richiamare in servizio alcune unità per far fronte alle richieste che giungono dalla cittadinanza. Allo stato attuale risultano una sessantina di richieste di soccorso per alberi/rami pericolanti, tegole ed oggetti pericolanti. Danni anche al Palazzetto dello sport e a una casa di riposo per anziani. Una gru edile è caduta nella zona del Palazzo degli affari e non mancano danni alla zona industriale di Battifolle.

Com’è successo? Il forte temporale, unito a una grandinata e raffiche di vento, che hanno superato gli 80 Km orari e sfiorando in alcuni momenti i 100, in pochi minuti hanno provocato danni ingenti, scoperchiando tetti e coperture e causando la caduta di alberi e rami.
In termini meteorologici, come spiega Bernardo Gozzini amministratore unico del Lamma, si sarebbe verificato un “groppo di vento”, cioè un incremento violento della velocità media del vento che ha dato origine a un colpo provocato dalle forti correnti che si trovano all’interno della cella temporalesca.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.