Prosciolti anche gli altri imputati

Livorno: assolto il sindaco di Marciana Marina dall’accusa di turbativa d’asta

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

tribunale-aulaLIVORNO – Il sindaco di Marciana Marina, Andrea Ciumei, è stato assolto dal Tribunale di Livorno. Era accusato insieme ad altre quattro persone di turbativa d’asta e abuso d’ufficio per fatti inerenti la gestione del porto turistico del comune dell’isola d’Elba. Oggi, 13 luglio 2016,  a quattro anni dall’avvio del procedimento giudiziario, il Tribunale di Livorno ha emesso sentenza e tutti e cinque gli imputati – sindaco compreso – sono stati assolti perché il fatto non sussiste. L’assoluzione era stata chiesta dallo stesso pubblico ministero.

Paolo Barabino, responsabile regionale enti locali Forza Italia Toscana, ha commentato: “L’odierna assoluzione del sindaco di Marciana Marina, Andrea Ciumei, è proprio una bella notizia. In qualità di responsabile regionale di Forza Italia per gli enti locali, in accordo con i coordinatori regionale Stefano Mugnai e provinciale Maristella Bottino, accolgo con grande soddisfazione tale pronuncia, sia per la persona di Andrea Ciumei, che per l’istituzione che rappresenta”. “Sono stati 4 anni in cui Andrea Ciumei – aggiunge Barabino – si è difeso con decisione nel processo, senza rinunciare un solo giorno al suo impegno di amministratore. Se Francesco Carnelutti amava dire che una sentenza di assoluzione è la conferma di un errore giudiziario, un’assoluzione con formula perché il fatto non sussiste, richiesta anche dal pubblico Ministero, corrobora ancor di più l’infondatezza dell’impianto accusatorio”.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.