In aula anche il padre della vittima

Firenze, omicidio Ashley Olsen: si è aperto il processo nell’aula bunker

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Cheik-Tidian-Diaw-ml0z8xua7y1f4lqawkgkahrdf6fflf0704kwg4kqac

FIRENZE – Si è aperto oggi nell’aula bunker di Firenze il processo per l”omicidio di Ashley Olsen, la 35enne statunitense uccisa nella sua casa di Firenze il 9 gennaio scorso. Presente in aula l’unico imputato, il 27enne senegalese Cheik Diaw, accusato di omicidio volontario e difeso dall’avvocato Antonio Voce. Presente tra i banchi anche il padre della 35enne. L’autorità giudiziaria ha negato il consenso alle richieste di riprese video in aula. Il processo fa seguito al decreto di giudizio immediato emesso dal gip di Firenze Matteo Zanobini, che ha accolto la richiesta della procura di Firenze in base all’evidenza della prova che emerge dalle indagini. In particolare, in base alle testimonianze raccolte tra cui quella del fidanzato di Ashley, che oggi non era presente in aula.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.