L'opera di Massimo Barzagli

Firenze: David nero, in piazza della Repubblica. Simbolo di lutto e sofferenza per il terrorismo

di Redazione - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa
David nero, di Barzagli

David nero, di Barzagli

FIRENZE – Una copia del David di Michelangelo a grandezza naturale, in marmo di Carrara come l’originale ma dipinto di nero, sdraiato in piazza della Repubblica, nel cuore di Firenze: questa l’opera, simbolo della sofferenza e del lutto per il terrorismo e la violenza che flagellano il mondo, scoperta oggi nell’ambito della settimana michelangiolesca all’indomani della strage di Nizza. Realizzata da Massimo Barzagli e prestata dal museo Pecci, la scultura si chiama ‘Noi’ e resterà sul suolo della piazza fino al termine della rassegna di eventi, il 21 luglio.

“Da qui si innalza oggi un messaggio di dolore, di lutto un universale di cui vogliamo liberarci ma anche di libertà e fratellanza – ha detto il sindaco Dario Nardella scoprendo l’opera – questa statua è un simbolo del dolore che oggi colpisce l’umanità intera, non solo l’Europa, ma tutto il mondo, da Dakka ad Orlando, fino ad arrivare a Nizza.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.