All'insaputa dei legittimi proprietari

Monte San Savino: taglio abusivo di alberi scoperto dalla Forestale. Denunciati i responsabili

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

Corpo-Forestale-dello-Stato

AREZZO – Gli uomini della Forestale di Monte San Savino hanno accertato l’esecuzione di due casi di taglio degli alberi in zone boschive in maniera abusiva. Il primo taglio irregolare è stato individuato nella zona di Palazzuolo nel comune di Monte San Savino (Arezzo), dove una ditta boschiva aveva proceduto al taglio di circa 3 ettari di bosco con i titoli autorizzativi scaduti. La stessa ditta era anche sconfinata in un’altra particella, eseguendo il taglio di oltre un ettaro e mezzo di superficie all’insaputa dei legittimi proprietari. La ditta è stata quindi denunciata, in quanto i tagli non autorizzati di superficie superiore ad un ettaro rappresentano un reato penale ed è scattata una sanzione amministrativa di oltre 2000 euro. Resta inoltre a carico della ditta il risarcimento dei proprietari, immediatamente avvisati dalla Forestale, per il danno subito.

Altro taglio abusivo è stato rilevato nei boschi di Lucignano (Arezzo) in località Le Gorghe, dove una ditta boschiva, sempre durante l’esecuzione di un”utilizzazione regolarmente autorizzata, ha sconfinato nei terreni di un’altra proprietà per quasi due ettari di superficie. Anche in questo caso i proprietari erano all’oscuro delle operazioni avvenute nei boschi in loro possesso e la ditta è stata segnalata all’Autorità Giudiziaria e sottoposta ad una sanzione amministrativa di 900 euro.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.