C'era anche Izzedin Elzir, imam e presidente dell'Ucoii

Firenze: Marsigliese e silenzio in piazza Signoria per la strage di Nizza

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

nardella e nizzaFIRENZE – Ha parlato Nardella, sono risuonate le note della Marsigliese. Poi silenzio. Circa 200 persone, tra cui anche giovani islamici e il presidente dell”Ucoii  e imam di Firenze, Izzedin Elzir, hanno preso parte alla manifestazione di solidarietà alla Francia per le vittime di Nizza organizzata stasera, 15 luglio, in piazza Signoria. Sull’arengario di Palazzo Vecchio un gruppo di musicisti ha eseguito la Marsigliese e Fratelli d”Italia poi un trombettista, dal  balcone dell”edificio comunale adornato per l’occasione con la bandiera francese, ha suonato Il silenzio.

Al presidio hanno preso parte esponenti politici di vari partiti, della Cgil, e tra i rappresentati delle istituzioni, il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, l’assessore toscano Stefania Saccardi e il sindaco di Sesto Fiorentino, Lorenzo Falchi. Ad introdurre l’iniziativa il sindaco di Firenze, Dario Nardella, che poi, al termine della manifestazione ha salutato i partecipanti in italiano, inglese, francese e spagnolo.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.