Le dichiarazioni del ministro Davis

Brexit: la Gran Bretagna comincerà a respingere i migranti Ue se i flussi aumenteranno troppo

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

David-Davis_1779419cLONDRA – I migranti dei Paesi dell’Unione europea che arriveranno in Gran Bretagna nei prossimi due anni saranno rimandati indietro nel caso in cui gli ingressi dovessero subire un’impennata nel periodo pre Brexit. Lo ha detto in un’intervista al ‘Mail on Sunday’ il ministro britannico per la Brexit, David Davis. Nella sua prima intervista da quando è stato nominato dal premier Theresa May, Davis ha smentito le voci sui tre milioni di migranti provenienti da paesi Ue, tra cui la Polonia e la Romania, che potrebbero essere costretti a lasciare la Gran Bretagna. Ma ha detto che il governo britannico potrà agire in caso di un’ondata di nuovi migranti Ue in Gran Bretagna nel periodo precedente alla sua uscita dall’Unione europea.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.