Le indagini dei carabinieri

Pontassieve: ladri minorenni rubano soldi e cellulari in piscina. Sette denunciati. E tre perseguiti per ricettazione

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

carabinieriPONTASSIEVE – Aspettavano il momento buono, o una distrazione delle vittime per agire. Gli obiettivi?  Smartphone, soldi e oggetti di valore. Questo il bottino preferito di un gruppo di minorenni che, secondo le indagini dei carabinieri, avrebbe preso di mira la piscina comunale di Pontassieve, mettendo a segno più furti ai danni di adolescenti. Sette i ragazzi denunciati per furto al termine di indagini della tenenza carabinieri di Pontassieve, dopo alcune denunce. I militari hanno poi denunciato altre tre persone per il reato di ricettazione degli smartphone rubati.

Secondo quanto spiegato dall”Arma, i presunti autori dei ”colpi” avrebbero dei momenti in cui i frequentatori lasciavano incustoditi i propri effetti personali nei prati antistanti la vasca per commettere i furti. Nel corso di alcune perquisizioni, sarebbe stata rinvenuta l’intera refurtiva e pure un ulteriore telefono cellulare risultato rubato nella piscina comunale di Borgo San Lorenzo.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.