Il maestro del Rinascimento vola in Russia

Firenze: Raffaello dagli Uffizi al museo Puskin di Mosca

di Cristina Degl'Innocenti - - Cronaca, Cultura, Eventi

Stampa Stampa
Busto di Angelo di Raffaelo, Pinacoteca Tosio Martinengo di Brescia

Busto di Angelo di Raffaelo, Pinacoteca Tosio Martinengo di Brescia

FIRENZE – Sono tre i capolavori, opera di Raffello, che dopo l’accordo siglato tra la Galleria degli Uffizi e il Museo Puskin di Mosca saranno mostrati in un grande evento espositivo nello stesso museo.
L’intesa tra i due musei prevede un gruppo di lavoro congiunto che rafforzi il dialogo e la conoscenza tra le due note istituzioni culturali. L’accordo è il risultato di un lungo lavoro di relazioni tra l’Italia e la Federazione Russa. La mostra,«Raffaello e la Poesia del Volto» risultato dell’accordo di collaborazione tra le due istituzioni, avrà luogo a Mosca dal 12 settembre all’11 dicembre 2016. A sottoscrivere l’accordo il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt, e la direttrice del Museo Puskin, Marina Loshak, alla presenza dell’ambasciatore d’Italia a Mosca, Cesare Maria Ragaglini. La collaborazione tra i due musei ha lo scopo di promuovere e valorizzare i patrimoni culturali di entrambi.
Le opere scelte per l’evento espositivo e conservate nella Galleria degli Uffizi sono l’«Autoritratto» dell’artista, il «Ritratto di Maddalena Strozzi», il «Ritratto di Agnolo Doni» e la «Madonna del Granduca», entrambi custoditi nella Galleria Palatina di Palazzo Pitti. Sarà in mostra anche l’«Angelo» proveniente dalla Pinacoteca Tosio Martinengo di Brescia. Sotto la direzione scientifica del direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt, la mostra si avvarrà della curatela di Marzia Faietti, curatrice del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe delle Gallerie degli Uffizi, per l’Italia, e di Viktoria Markova, curatrice di Pittura italiana al Museo Puskin di Mosca. La mostra costituisce la prosecuzione ideale del programma di esposizioni dedicate a grandi maestri dell’arte italiana come Caravaggio, Tiziano, Lorenzo Lotto e Piero della Francesca, che negli ultimi anni in Russia hanno riscosso uno straordinario successo. In contemporanea con la mostra dedicata a Raffaello sono previste sia una tournée, dal 10 al 16 settembre, del Teatro alla Scala al Bolshoj di Mosca con un programma interamente dedicato all’opera di Giuseppe Verdi che includerà tre rappresentazioni del Simon Boccanegra, due Messe da Requiem e un concerto sinfonico, sia un’altra mostra, sempre nel Museo Puskin, dedicata a Giovanni Piranesi, dal 19 settembre al 13 novembre, con l’esposizione di oltre 100 opere dell’artista veneto.

Tag:, ,

Cristina Degl'Innocenti

Cristina Degl'Innocenti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.