Comincia il nuovo ciclo azzurro

Nazionale di calcio: Tavecchio, a Coverciano, ha presentato il neo ct Giampiero Ventura. Obiettivo: il mondiale del 2018

di Ernesto Giusti - - Sport

Stampa Stampa
Carlo Tavecchio, presidente della Federazione italiana gioco calcio

Carlo Tavecchio, presidente della Federazione italiana gioco calcio

FIRENZE – Antonio Conte è già indaffarato con il Chelsea. E la nazionale italiana presenta il nuovo commissario tecnico: l’esperto Giampiero Ventura. Una vita nel calcio non da prima pagina, poi l’exploit alla guida del Torino. Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, ha detto: «Dovrei fare una battuta che penso da sempre, Ventura è un maestro di calcio, non è stata una opzione in  questi mesi. Io sapevo perfettamente che Conte avrebbe lasciato perché era così, stava nelle cose, gli orizzonti sono questi, l’economia è  questa, ma Giampiero Ventura era sempre stata la persona nella mia
ipotesi di futuro della nazionale e abbiamo superato tutto quello che  c’era da superare per stare qui insieme». Obiettivo? Naturalmente i mondiali del 2018.

E ancora:  «Quando una persona arriva a dirigere una nazionale di calcio come  l’Italia credo abbia raggiunto il top della carriera. Noi siamo lieti  di consegnargli una squadra, una bandiera, una prospettiva nella quale dovrà avere le sue considerazioni davanti a tutti, non ci saranno  interventi federali di nessun genere. Avrà carta bianca, operatività. Lo staff se lo è scelto. Faremo le nostre valutazioni per quanto  riguarda l’entourage federale, ma tutte le persone che servono a lui saranno concesse. Dopodiché cominceremo da febbraio a fare sul serio».

Il presidente della Figc ha anche spiegato la scelta della presentazione a Coverciano, che resta la casa della Nazionale, e ha ringraziato Antonio Conte: «Abbiamo voluto iniziare questo percorso nuovo da Coverciano, è stata  una scelta anche dal punto di vista strategico, perché riteniamo che sia un punto nevralgico del sistema sportivo italiano. Coverciano resta la casa della nazionale italiana, degli indirizzi sportivi che questa federazione ha intenzione di proporre. E’ un nuovo percorso, si apre una nuova stagione. Una nazionale che esce da un Europeo importante, dove ha recuperato una immagine particolare, un patrimonio etico e morale, ha recuperato una nazione, sotto certi aspetti -ha aggiunto Tavecchio-. Siamo stati i più gettonati, visti e osservati sui social. Gli share televisivi hanno dimostrato quello che abbiamo fatto e per pochissimo eravamo ad un passo per arrivare a fare meglio. Ringrazio Antonio Conte per quello che ha fatto per noi, ha dato una immagine di assoluta novità, ha creato un nuovo stile che chiamerei  del sacrificio e del rispetto».

Sulle richieste che la federcalcio potrebbe fare per agevolare il lavoro di ventura, Tavecchio è stato chiaro: «Noi dobbiamo stare nei patti e nelle regole istituzioni della Fifa e della Uefa, i favori li
chiederemo, se ci saranno concessi li apprezzeremo, se non ci saranno  concessi ne faremo a meno». Poi, rivolgendosi a Ventura, ha aggiunto: «L’atteggiamento di classe non gli manca, gli auguro un felice esordio, un percorso importante, e una strategia di interesse per il paese e soprattutto per la Figc e anche sua».

Tag:, , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.