Giovedì 28 e venerdì 29 luglio alle 21.15

Scandicci: «Tre uomini e una culla» al Castello dell’Acciaiolo

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa
Tre uomini e una culla

«Tre uomini e una culla»

FIRENZE – Al Castello dell’Acciaiolo di Scandicci giovedì 28 e venerdì 29 luglio va in scena «Tre uomini e una culla», tratto dall’omonimo film francese del 1985, scritto e diretto da Coline Serrau, grande successo internazionale, vincitore di due Premi César, e candidato all’Oscar come miglior film straniero. Ne fu tratto anche un remake americano, «Tre scapoli e un bebè».

Trent’anni dopo, quel frizzante film approda sul palcoscenico con quattro dei massimi rappresentanti del panorama toscano del comico: Andrea Bruno Savelli, Alessandro Riccio, Lorenzo Baglioni e Nicola Pecci, per la storia di tre single incalliti, abituati a vivere alla giornata, barcamenandosi allegramente tra feste affollate e facili conquiste e i cui ritmi di vita vengono stravolti dall’arrivo di una bambina da accudire.

Inizialmente Nicola, Lorenzo e Andrea vivono quest’improvvisa assunzione di nuove e onerose responsabilità come una vera e propria tragedia, con gag divertentissime, ben sottolineate dall’efficacia dei dialoghi che riescono a valorizzare le doti interpretative dei protagonisti. A poco a poco, però, i ragazzi si rendono conto di non poterne più fare a meno, e la bimba, per la tenerezza che infonde nei loro cuori, da bambolotto insopportabile diventa l’unica donna indispensabile della loro vita.

Giovedì 28 – venerdì 29 luglio, ore 21.15 | Castello dell’Acciaiolo di Scandicci

Teatrodante Carlo Monni e Compagnia del Pepe presentano «Tre uomini e una culla», da «Trois hommes et un couffin» di Coline Serrau, con Andrea Bruno Savelli, Alessandro Riccio, Lorenzo Baglioni e Nicola Pecci; adattamento e regia Andrea Bruno Savelli. Intero: 10 € Ridotto: 8 €

Biglietti acquistabili presso tutti i punti vendita del circuito regionale Box Office e online su Biglietteria serale sul luogo dell’evento a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.