Un imprenditore dela macellazione, Giovanni Cialdini

San Miniato: Rossi aggredito con letame alla Festa dell’Unità

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

rossi

SAN MINIATO – Ha raggiunto il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi che partecipava ad un dibattito alla festa dell’Unità di San Miniato (Pisa) e gli ha rovesciato addosso un secchio di letame. Protagonista del gesto, un imprenditore della macellazione, Giovanni Cialdini, nemico giurato di una norma regionale che impone un limite il numero degli animali da macellare. Rossi era alla festa per presentare il suo libro ‘Rivoluzione socialista’.
L’uomo si è avvicinato, ha aggredito il governatore spingendolo a terra e gli ha rovesciato addosso il secchio di letame. Rossi ha reagito e l’uomo ha tentato di allontanarsi ma è stato riconosciuto e bloccato dalle forze dell’ordine. Qualche minuto perché Rossi potesse lavarsi e cambiarsi e la presentazione del libro è ripresa davanti al pubblico della festa che ha espresso solidarietà al presidente della Regione. Tra i primi a chiamare Rossi per esprimere solidarietà e vicinanza il premier Matteo Renzi. Per il vicesegretario regionale del partito, Antonio Mazzeo, che ha pubblicato sul suo profilo facebook la foto del palco della festa imbrattato,  “l’aggressione subita questa sera a San Miniato da Enrico Rossi è vergognosa e inaccettabile. E’ un atto gravissimo”

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.