Cosa fare di giorno e di sera

Week End 30-31 luglio a Firenze e in Toscana: concerto gratis del Maggio, «Back in time» ad Arezzo, festival, eventi

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Primo piano, Top News

Stampa Stampa
Orchestra del Maggio Musicale fiorentino

L’Orchestra del Maggio Musicale fiorentino, in concerto gratis all’Opera di Firenze domenica 31 luglio

FIRENZE

Il Maggio gratis – All’Opera di Firenze (Piazzale Vittorio Gui, 1 / Viale Fratelli Rosselli), domenica 31 luglio alle 21.15, concerto gratuito con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino diretta da Alessandro D’Agostini. Il programma è incentrato sul grande Romanticismo tedesco: si comincia con l’Ouverture di «Der Freischütz» (Il franco tiratore o Il franco cacciatore) di Carl Maria von Weber, composto tra il  1817 e il 1821; si passa poi all’«Incompiuta» cui Franz Schubert mise mano nel 1822 e della quale restano solo i primi due movimenti e 128 battute del terzo; infine la Sesta sinfonia di Ludwig van Beethoven, l’enigmatica «Pastorale» eseguita per la prima volta nel 1808 a Vienna, che sul manoscritto della partitura originale reca, di pugno dell’autore: «più espressione del sentimento che pittura». Con questo concerto fuori programma si chiude la prima fase della stagione estiva del Maggio Musicale Fiorentino, che riprenderà a settembre con tre concerti in teatro all’orrido orario invernale (6 settembre Marta Argerich, 8 settembre Mehta e 10 settembre Mehta con la Terza di Mahler, tutti alle ore 20).

Il Manfred di Carmelo Bene – Al Cimitero Evangelico agli Allori di Firenze (via Senese 184) sabato 30 luglio si terrà Don’t Cry #5 / Manfred – Carmelo Bene, rappresentazione scenica, tra musica e video, dell’opera di Lord Byron, portata al successo da Carmelo Bene nel 1978. Sulle note di Schumann, per la regia originale di Riccardo Giannini, una versione onirica dell’opera, ambientata alla fine dell’800, riproposta nella versione originale per pianoforte, coro da camera e solisti, con Pier Paolo Vincenzi al pianoforte e il Coro da Camera di Bologna diretto da Pier Paolo Scattolin. La voce e le immagini di Carmelo Bene si intrecceranno con quelle degli artisti in scena, nella lunga notte che l’eroe romantico Manfred passerà a contatto con i ricordi del suo passato, tra ansie e speranze. Due spettacoli, alle ore 21 e alle ore 22. Posti limitati, ingresso 10€ su prenotazione a info@nuovieventimusicali.it; infoline 0552001875.

Spazi estivi – Al Fiorino sull’Arno sabato 30 alle 21.30 tributo a Fabrizio De André con una delle cover band più conosciute, «Via del Campo», con Riccardo Mori: voce solista e chitarra, Davide Cammelli: chitarre, Vincenzo Iacobelli: tastiere/synt, Salvatore Sciarretta: sax/percussioni, Gabriele Vinci: basso, Francesco Sapora: batteria; domenica 24 dalle 21 Milonga a cura dell’Associazione Tango Florido.  Alle Murate (via Ghibellina / via dell’Agnolo) sabato 30 alle 21.30 suonano i Medinterraneo. Al Torrino Santa Rosa (Lungarno Soderini, 2 – Firenze) Estate Fiorentina 2016 e Estate del Torrino, sabato 30 alle 21.15 Elisa Giobbi e Francesca Tofanari presentano: «Le parole del cinema», performance musical-letteraria a partire dal libro di Giovanni Bogani “Faccio cose, vedo gente” (Apice libri, 2015), con la musica di Giovanni Bogani e Caterina Fiaschi e le parole di Stefano Algerini e Eleonora Cappelletti. Ingresso libero; dalle 19.30 aperitivo-cena a 10 euro. Nello spazio estivo della Limonaia di Villa Strozzi (via Pisana 77) sabato 30 alle 21.30 la musica irlandese di O’ Brian Bombers; domenica 31 alle 21.30 i Manudopera, ovvero Silvia Ciolli, voce e tastiera, Gianni Sanfilippo, voce e chitarra acustica, Maurizio Sarcoli, batteria e cori, Carlo Gardenti, basso acustico. Al Giardino dell’ArteCultura dentro il Giardino dell’Orticoltura di Firenze (via Bolognese, 17) ) sabato 30, alle 19.30, suonano gli Alchemy Daze composti da Nadia Koski (voce, fiati), americana, Sasha Aboutarabian (chitarra elettrica), iraniano, e Francesco Raveggi (batteria), Federica Vasetti (basso) e Gianluca Brigidi (tastiere). Domenica 31 dalle 18 alle 22 il Giardino ospita il Suonabene Fest, evento itinerante che porta in posti nuovi e insoliti alcune artisti italiani e dà loro occasione di interagire. A Di Cultura in Piazza (Piazza del Carmine) domenica 31 la cover band rock The Wet Table.

Florence Folks Festival – Simpatica iniziativa a La Balera del Varlungo (sull’Arno, vicino al raccordo autostradale di Firenze Sud), che da più di vent’anni raccoglie ogni estate gli amanti del ballo tradizionale. Dal 29 al 31 luglio organizzano il Florence Folks Festival, festa popolare urbana che parla di come far convivere a Firenze tradizione e contemporaneità, dimensione locale ed internazionale, generazioni diverse attraverso musica, cibo e convivialità. Tre giorni di concerti, dj set, artigianato ed enogastronomia di qualità. Sabato 30 luglio alle 21.30 reading del torinese  Guido Catalano, che i cabarettisti considerano un poeta e i poeti considerano un cabarettista (di certo non gli manca lo spirito); a seguire djset di Coqo Djette (World music, global bass, hip hop, reggae, musica anni 50 e 60 in vinile. Domenica 31 Luglio alle 21.30 Chancha Via Circuito Djset (world / electronic / cumbia a cura dell’argentino Pedro Canale); a seguire concerto dei «Brasileirinho do forrò». Per chi vuole cenare lì c’è la Sagra della Violetta di Firenze, ovvero la varietà di melanzana tipica della nostra zona (prenotazioni 328 5664170). Ingresso gratuito.

Cinema e teatro per bambini gratis – Al Giardino del Teatro Puccini (via Tartini, 1/B, ore 21.30, ingresso libero) sabato 30 luglio alle 18 Pupi di Stac presenta «La storia di Prezzemolina», raccontata nella tradizionale baracca dei burattini. Cavallo di battaglia della Compagnia, pieno di emozioni e colpi di scena. Sempre rappresentato da più di quarant’anni. Alle 21.30 il film «Marina» di Stijn Conix (Ita/Bel 2013 – 120’). Domenica 31 alle 21.30 si conclude la rassegna di film gratis con «Faber in Sardegna & L’ultimo concerto di Fabrizio De André» di Gianfranco Cobiddu (Ita 2012 – 119’).

Mostre – È in corso fra Piazza Signoria, Palazzo Vecchio e il Forte di Belvedere la controversa mostra «Spirituals Guards» di Jan Fabre, con un centinaio di opere datate dal 1978 al 2016: sculture in bronzo, installazioni di gusci di scarabei, lavori in cera e film che documentano le sue performances. Solo il Museo di Palazzo Vecchio è a pagamento (10 / 8 euro, orario 9-23, giovedì 9-14); Forte di Belvedere è accessibile gratis dalle 10.30 alle 19.30 (ultimo ingresso ore 19, chiuso il lunedì). A Palazzo Pitti (Piazza Pitti) c’è la curiosa mostra «Buffoni, villani e giocatori alla corte dei Medici», da non perdere; vi sono esposte opere che rappresentano scene di genere, che provengono dai depositi di Palazzo Pitti e dalla Galleria delle Statue e delle Pitture e possono insegnare qualcosa; ad esempio come i buffoni di corte, quasi giocattoli animati, potessero essere influenti consiglieri. Oltre al celeberrimo ritratto del Nano Morgante firmato dal Bronzino, vi sono capolavori appositamente restaurati per la mostra e tutti da indagare. Al Museo Bardini (Via dei Renai, 37) è in corso la mostra di John Currin. Si è appena inaugurata «Capolavori a Villa La Quiete. Botticelli e Ridolfo del Ghirlandaio in mostra», a Villa La Quiete, via di Boldrone, 2 Firenze, dal 26 Luglio al 30 Ottobre. Orario di apertura: dal 26 luglio al 31 agosto, martedì e sabato, ore 17-20; giovedì ore 17-23; dall’1 settembre al 30 ottobre, sabato e domenica ore 10-19.

PISTOIA

Filarmonica Borgognoni2Domenica 31 luglio all’Anfiteatro all’aperto di Villa Stonorov (Via Felceti 11, Pistoia, ore 21.15, ingresso libero) si concludono i concerti 2016 de «L’Antidoto» con ClarinetFest, programma in cui i musicisti dell’Orchestra Leonore incontrano la Banda Borgognoni, storica compagine pistoiese. I clarinettisti Tommaso Lonquich, Igor Armani e Aljaz Begus eseguiranno una selezione dai Trii per corni di bassetto op.439b di W.A.Mozart. A seguire, la Banda della Filarmonica “P. Borgognoni” di Pistoia, diretta da Carlo Cini, eseguirà pagine di G. Faurè, G. Rossini, G. Gershwin, A. Dvorak e A.Ponchielli, con la partecipazione di Lonquich e Begus in veste di solisti.

MONTEPULCIANO (SI)

Pollicino_IreneTrancossi_4Al 41° Cantiere Internazionale d’Arte l’atmosfera della Vienna del tardo Ottocento arriva in Piazza Grande con l’esibizione di una vera e propria orchestra da salone viennese. Sabato 30 luglio a mezzanotte, alcuni tra i più autorevoli partecipanti di questa edizione del festival danno vita a una super formazione concertistica di cui fanno parte i musicisti del Montfort Quartett, il maestro Roland Böer e tanti altri. Si suona naturalmente Johann Strauss Jr. La giornata si apre alle 18.00 all’Istituto di Musica Henze con il concerto finale del corso di composizione per ragazzi Scriviamo la musica. Tra le vie del centro storico di Montepulciano prosegue Reincarnazioni, l’esposizione di sculture realizzate con materiali di recupero dal senese Gianni Fanello, e nel foyer del Teatro Poliziano continua la mostra Scenografie, che raccoglie la collezione dei bozzetti per le scene delle opere di Hans Werber Henze, ideatore del Cantiere (entrambe visitabili fino al 31 di luglio, ingresso libero). Sabato e domenica, alle 21.30, repliche della favola in musica «Pollicino» di Hans Werner Henze  al Teatro Poliziano. Nuova produzione a firma della regista Marina Bianchi e della scenografa Leila Fteita. Alle 20.30 aperitivo nel foyer del teatro. Dettagli sul sito del festival.

MONTICCHIELLO (SI)

In Piazza della Commenda ogni sera fino a domenica 14 agosto 2016 andrà in scena Notte di attesa, il 50° autodramma del Teatro Povero di Monticchiello. Un anniversario molto importante per il Teatro Povero e per la comunità monticchiellese, che dal 1967 affronta la vita con il Teatro. Ogni anno nella piazza del borgo va in scena uno spettacolo che è ideato, scritto e recitato dagli abitanti, che riflettono su loro stessi e sul mondo. Il momento dell’incontro col pubblico è il tentativo di creare un senso condiviso delle trasformazioni in corso, delle nuove sfide, riavvolgendo ogni volta quel filo rosso che riporta alle origini culturali, sociali e umane di quest’esperienza. Ingresso 13 / 7 euro. www.teatropovero.it

BARGA (LU)

Il 30 luglio alle 21 al Teatro dei Differenti Lucija Majstorovic (pianoforte) e Ensemble Le Musiche eseguono il  Quintetto per archi e pianoforte in Mi bemolle maggiore, op. 44 di Robert Schumann e il Quintetto per archi no. 2 in Si bemolle maggiore op.87 (MWV R 33) di Felix Mendelssohn. Domenica 31 luglio alle 21 per PianoBarga 2016 – Schubertiade/1 Simone Bernardini (violino) e Federico Gianello (pianoforte) eseguono musiche di Franz Schubert. Dettagli su www.operabarga.it

TORRE DEL LAGO (LU)

Al Gran Teatro all’aperto per il Festival pucciniano sabato 30 alle 21.15 va in scena la «Turandot» di Giacomo Puccini, mentre domenica 31 all’Auditorium Enrico Caruso si dà «Turandot» di Ferruccio Busoni: lo stesso soggetto musicato da Puccini, ma proposto dal compositore di Empoli in chiave più ironica e fiabesca. Info puccinifestival.it

PIETRASANTA (LU)

Per il festival internazionale «Pietrasanta in concerto» nel Chiostro di Sant’Agostino (inizio concerti ore 21.30) sabato 30 Boris Berezovsky, pianoforte, Cho Liang Lin violino, Michael Guttman violino, Toby Hoffman viola, Henry Demarquette violoncello interpretano Il Trio per pianoforte, violino e violoncello di Tchaikowsky e il Quintetto per pianoforte e archi di Franck. Domenica 31 gran finale con la star del violino Salvatore Accardo e con Laura Gorna violino, Cecilia Radic violoncello, Francesco Fiore viola, Marta Kowalczyk violino; Michael Guttman violino, Toby Hoffman viola, Henry Demarquette violoncello; Vanessa Benelli Mosell pianoforte. In programma C .Debussy, Sonata per violoncello e pianoforte, F. Mendelssohn, Ottetto pe archi, M. Ravel, Quartetto per archi

ALTOPASCIO (LU)

Domenica 31 luglio alle ore 21.15 presso la Sala Granai di Altopascio (Piazza Degli Ospitalieri) la grande musica da camera sarà protagonista del Francigena International Arts Festival. Nell’ambito del Luglio Altopascese si esibiranno in concerto Chiara Morandi al violino, spalla dei secondi violini dell’ORT – Orchestra della Toscana, e Michela Spizzichino al pianoforte, impegnate in un programma con musiche di Schostakovic, Stravinsky, Prokofiev. Ingresso libero.

AREZZO

Sabato 30  e domenica 31 ultimi due giorni di «Back in time», sabato è dedicato al medioevo, domenica al Rinascimento. Giochi per bambini e adulti, spettacoli, artisti di strada, oltre 1000 figuranti, con moltissimi eventi diurni  serali in vari luoghi del centro. Programma completo in pdf scaricabile dal sito della manifestazione.

CORTONA (AR)

Si inaugura il Cortona Mix Festival. Sabato 30 alle 21.30 in piazza Signorelli “Saluti da Vienna”, con l’Orchestra della Toscana (ORT) diretta da Peter Guth e il soprano Elisabeth Jahrmann. La mattina alle 10 alla Fortezza del Girifalco Yoga Mix (a pagamento), alle 12 inaugurazione ufficiale al Palazzo del Comune, Sala Consiliare; al Centro Sant’Agostino alle 17.30 Le nevi che abbiamo attraversato» con Wlodek Goldkorn e Chiara Valerio, alle 19 «La creatività è dall’altra parte del vento» con Oliviero Toscani e Marco Rubiola e alle 21.30 proiezione del film documentario «Numero zero: alle origini del rap italiano». Domenica 31 alle 11 alle Logge del Teatro Signorelli Presentazione del libro «Il Teatro Signorelli di Cortona» di Patrizia Rocchini, Pietro Matracchi, Eleonora Sandrelli; al Centro Sant’Agostino alle 17.30 Nell’ombra del padre, con Massimo Cirri e Simonetta Fiori; alle 19 Non ci avrete mai, con Chaimaa Fatihi e Anna Cherubini; alle 21.30 Proiezione dello speciale su Erri de Luca e Claudio Magris. Al Teatro Signorelli alle 21.30 «Il piccolo principe e l’aviatore», regia di Amanda Sandrelli. Musiche di Massimo Ferri e Luca Baldini, testi delle canzoni di Stefano Ferri, con Samuele Boncompagni.

LIVORNO

In Piazza Del Luogo Pio sabato 30 luglio alle 21 per Effetto Venezia / Fabbrica Europa / Festival au Désert si ascolta gratis la band tuareg «Tinariwen». Aprono i bravissimi Dinamitri Jazz Floklore. Ingresso libero.

PECCIOLI (PI)

Per la rassegna 11Lune 2016 Peccioli domenica 31 luglio alle ore 21.30 all’Anfiteatro Fonte Mazzola la Compagnia PeccioliTeatro presenta «Il bugiardo» di Carlo Goldoni. Uno spettacolo di Andrea Buscemi con Livia Castellana, Martina Benedetti, Nicola Fanucchi, Valentina Lombardi, Francesco Tammacco, Pantaleo Annese. Ispirandosi a «Le Menteur» di Corneille, Goldoni scrisse la pièce a Mantova nel 1750, creando col protagonista Lelio (appannaggio nel tempo di grandi attori, da Gandusio a Proietti) un irresistibile inventore di bugie, messe da lui in circolo non solo per trarne un utile ma anche per il piacere dell’immaginazione. Ingresso libero.

Tag:, , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.