Positivo intervento della polizia municipale

Firenze: lotta all’abusivismo, venditori extracomunitari fermati e denunciati dai vigili

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

IMG_2179a

FIRENZE – Due denunce e oltre 300 oggetti sequestrati dalla Polizia municipale. E’ il risultato dei controlli predisposti nelle strade della nostra città contro l’abusivismo commerciale.
Nella serata di giovedì, a partire dalle 19.30, si è svolta un’attività specifica di contrasto all’abusivismo commerciale al Piazzale Michelangelo. Le pattuglie della municipale hanno sequestrato, nel corso del controllo ai venditori abusivi, complessivamente 188 oggetti di vario genere e 25 borse contraffatte. Ieri sera, nel corso di un analogo servizio antiabusivismo a Ponte Vecchio, un venditore abusivo è risultato sprovvisto di documenti. Sottoposto a fermo per identificazione, l’uomo è stato denunciato per violazione della normativa sull’immigrazione. Nel corso del controllo a Ponte Vecchio sono stati sequestrati 97 oggetti vari, fra cui alcune borse contraffatte.

MASACCIO – Ma l’episodio più grave si è verificato davanti agli occhi del cronista di Firenzepost sabato mattina; una pattuglia in servizio ai mercati, ha sequestrato la merce messa in vendita da un abusivo in zona Don Minzoni – via Masaccio. La pattuglia era intervenuta forse in base alla segnalazione degli abitanti, stanchi di vedere un venditore abusivo che aveva occupato, con il suo lenzuolo, quasi tutta l’area del marciapiede adiacente al semaforo e infastidiva i passanti con le sue pretese di smerciare la merce contraffatta. L’uomo, un senegalese di 50 anni in regola col permesso di soggiorno, ha opposto resistenza durante le fasi del controllo, ha rincorso gli agenti e si è scagliato contro uno di essi, tanto che quest’ultimo è ricorso alle cure dei sanitari. Poi ha tentato di eclissarsi, ma è stato raggiunto e fermato; intanto erano sopraggiunte altre pattuglie e vigili motociclisti di rinforzo. Commenti positivi dei passanti, finalmente l’amministrazione si decide a intervenire anche in periferia, e non solo in centro. Non c’erano, per fortuna, in quel momento astanti animati da sacro furore samaritano in favore degli extracomunitari a prescindere, tipo la Presidente della Camera Laura Boldrini. L’uomo è stato quindi denunciato all’autorità giudiziaria anche per il reato di resistenza, violenza a pubblico ufficiale e per lesioni personali. Considerate le nostre leggi buoniste e l’indulgenza della nostra magistratura ci aspettiamo di rivederlo, fin dalla prossima settimana, sullo stesso marciapiede a farsi beffe degli agenti che sono intervenuti. Questa è l’Italia!

“La lotta all’abusivismo commerciale sulle nostre strade è molto difficile e complicata – ha detto giustamente l’assessore alla sicurezza urbana e alla Polizia municipale Federico Gianassi – ma non ci tiriamo indietro perché rappresenta per la nostra Amministrazione una priorità”. I cittadini, esclusi quelli radical-chic, sono dalla parte della polizia municipale, che lodiamo per l’intervento questa volta tempestivo, fermo ed efficace.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.