Il premier riconosce le gravi responsabilità del suo partito

Monte Paschi: Renzi, il disastro causato dalla sinistra non lo paghino i cittadini

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica, Top News

Stampa Stampa

ROMA – “Le responsabilità di una parte politica della sinistra, romana e senese, sono enormi” su Mps e “io non voglio che per le responsabilità dei politici del passato, e dei banchieri del passato, paghino i cittadini di oggi”. Lo dice il premier, Matteo Renzi, in un’intervista a Repubblica. Esclude una manovra correttiva per il 2016: “I governi Letta e Monti hanno disseminato di trappole le vecchie finanziarie”, col meccanismo “atroce” della clausole di salvaguardia, ma “l’Iva non aumenterà”.

La nostra economia reale -rileva il premier- è quella che tra il 2009 e il 2014 in Europa ha perso più di tutti. Abbiamo avuto un crollo del pil, tre anni di recessione, la disoccupazione quasi raddoppiata. Pur tuttavia una banca italiana, Intesa, è risultata la migliore a livello europeo. Quattro su cinque vanno bene. Per la quinta, Monte dei Paschi di Siena, ci siamo mossi per dare una risposta tempestiva: la proposta di Atlante ripulisce finalmente e per sempre la questione crediti deteriorati. Insomma grazie all’intervento di Atlante c’è una soluzione di sistema, definitiva. E l’aumento di capitale, finalmente, sarà fatto su una banca totalmente ripulita dai problemi del passato”.

Tag:, , ,

Commenti (1)

  • roberto

    |

    LO PAGHINO I BANCHIERE DEL MPS E GLI AZIONISTI INSIEME A CHI HA CREATO LE SOFFERENZE!

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.