La gara in programma il 3 e 4 settembre

Automobilismo, 9° Rally Reggello – Città di Firenze: iscrizioni fino al 29 agosto. Percorso ricco di suggestioni

di Redazione - - Cronaca, Economia, Sport

Stampa Stampa

GIANESINI-BERGONZIREGGELLO – Da oggi iscrizioni aperte al Rally di Reggello-Città di Firenze, in programma per il 3 e 4 settembre, valido per il Campionato Regionale ACI Sport e per l’Open Rally Toscano. Il periodo delle adesioni all’evento si allungherà sino al 29 agosto.

Un percorso in parte rivisto, più concentrato con circa quaranta chilometri in meno di trasferimenti rispetto alla scorsa edizione, quindi riducendo assai i costi per i concorrenti e nel contempo si è andati a cercare nuove strade da proporre per le sfide. La rivisitazione del tracciato passa perciò anche dalle “piesse”: è stata infatti rispolverata una prova storica, ripresa dalla tradizione dei rallies toscani, la celebre “La Panca”, nel comune di Greve in Chianti. Proprio con l’Amministrazione di Greve si è avviata una solare collaborazione che in futuro si prevede possa portare ad un lavoro importante sul territorio. La prova, uno dei capisaldi del celebre Rally Impruneta sino alla fine anni ottanta, sarà lunga sette chilometri, partendo da Strada in Chianti per arrivare alle porte dell’abitato di La Panca, passando dalla Sorgente Cintoia.

Il resto del percorso ricalcherà quello del 2015, con l’eccezione che non è prevista la partenza da Piazzale Michelangelo a Firenze in quanto non potrà essere garantita l’agibilità per via del previsto rifacimento della pavimentazione. La location di partenza ed arrivo sarà quindi Cascia di Reggello, adiacente alla Pieve di San Pietro e Paolo, una tra le più interessanti e preziose pievi in Italia per la qualità delle sculture e per l’impianto architettonico romanico, riferibile al tardo XII secolo. Vi è conservato il celebre Trittico di San Giovenale, un dipinto a tempera e oro su tavola di Masaccio, datato 23 aprile 1422.

In totale, il 9° Rally di Reggello-Città di Firenze, che avrà il proprio quartier generale alle Scuole Elementari di Reggello, conta otto prove speciali, per una distanza competitiva di 80,800 chilometri a fronte del totale di 248,900. La bandiera di partenza sventolerà sabato 3 settembre a partire dalle ore 21,30 con la novità che partiranno prima le vetture storiche, mentre le “moderne” avvieranno le sfide dalle ore 22,15. Con le vetture storiche, il Rally a Reggello ha sempre formato un binomio inscindibile. Quest’anno, infatti, si riproporrà il doppio impegno, quello del “Reggello Storico – Coppa Città dell’Olio”.

I concorrenti si sfideranno con la prima prova speciale di “Pietrapiana” (Km. 9,600, da correre una sola volta), per poi portarsi al riordinamento notturno previsto in Piazza Aldo Moro a Reggello. L’indomani, domenica 4 settembre, la prima vettura uscirà alle ore 08,00 ed a seguire si potranno ammirare le restanti sette sfide: “Reggello” (su tre passaggi – Km. 15,00 e Km. 9,600 l’ultimo), “Rignano” (su due passaggi – Km. 8,800) e la già menzionata “La Panca”(su due passaggi – Km. 7,00).  La bandiera a scacchi inizierà a sventolare a partire dalle ore 16,33.

Lo scorso anno il Rally di Reggello conobbe la vittoria, al termine di una gara ad alto contenuto adrenalinico, dei valtellinesi Gianesini-Bergonzi, su una Peugeot 207 S2000, davanti a De Dominicis-Daddoveri, con una Peugeot 208 R5.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.