Firmato un verbale d'intesa

Sesto Fiorentino: i 100 ex dipendenti di Villa Ragionieri manterranno il posto di lavoro. Accordo sindacati – Asl Toscana centro

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

villarag1

FIRENZE – I 100 ex dipendenti del comparto di Villa Ragionieri, il polo oncologico di Sesto Fiorentino appartenente a Unipol che ha chiuso i battenti lo scorso 31 luglio, manterranno il posto di lavoro: entro settembre 40 di loro saranno riassorbiti da Usl Toscana Centro (per tre anni saranno alle dipendenze di un’agenzia interinale, col contratto di riferimento della sanità e con l’impegno di mantenere i livelli occupazionali anche dopo), 42 saranno riassorbiti da strutture sanitarie private (a tempo indeterminato, con modalità pre Jobs Act dunque con l’Articolo 18, con lo stesso inquadramento di prima). Una parte poi sarà riassorbita da Villa Donatello (sempre appartenente a Unipol) e un’altra parte ha optato per l’esodo volontario incentivato.

Sono questi i punti principali del verbale di accordo firmato oggi tra Usl Toscana Centro, Cgil-Cisl-Uil Funzione Pubblica di Firenze, Aiop e alcune strutture sanitarie private. Accordo che fa seguito al verbale di intesa del 29 luglio scorso tra Regione Toscana, Cgil-Cisl-Uil Toscana di categoria, Usl Toscana Centro, Aiop, Cimop.

“E’ un accordo importante quello firmato oggi, che ci soddisfa perché riesce a salvaguardare posti di lavoro e diritti – commenta Giancarla Casini di Fp Cgil Firenze -. E’ la dimostrazione che se parti sociali, datoriali e istituzioni collaborano, le soluzioni ai problemi si trovano. Resta l’amarezza per la chiusura di un polo così importante come Villa Ragionieri e per chi ci lavorava ed è costretto a lasciarlo, ma questo accordo comunque rappresenta anche una vittoria dei lavoratori, perché la loro mobilitazione ha pagato. Ora c’è una tutela occupazionale che non era più garantita”.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.