Giornata campale, afollamento ovunque

Esodo estate 2016: bollino nero sulle strade. Treni presi d’assalto: in 600 mila nelle stazioni

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
La fila in direzione mare sulla superstrada Firenze-Pisa-Livorno

La fila in direzione mare sulla superstrada Firenze-Pisa-Livorno

ROMA – Partiti tutti? No perchè  la crisi continua a mordere e sono molte le famiglie che potranno permettersi soltanto un salto al mare nel week end di Ferragosto. Tuttavia, oggi 6 agosto è stato registrato il bollino nero su strade e autostrade. Ma un numero di viaggiatori esorbitante ha preso d’assalto treni e aerei. Va oltre ogni previsione il numero degli italiani che in questo week-end
inizierà le vacanze, con un ”via libera tutti”. Già dalle prime ore della mattina. Pienone per tutte le direttrici, vale a dire nord-sud e ovest-est, con un conseguente stop alla circolazione dei mezzi pesanti, che sarà in vigore fino alle 22 di oggi e dalle 7 alle 22 di domani, domenica 7 agosto.

In queste ore i vacanzieri hanno preso d”assalto anche le stazioni ferroviarie: secondo Trenitalia saranno circa 600mila in tutto il fine settimana, numero che arriverà a 25 milioni entro la fine dell”estate. I flussi maggiori interesseranno i treni delle direttrici adriatica, tirrenica e quelli per le principali città d”arte e per le località di montagna. Il numero elevato di partenze si è dunque fatto sentire in questo sabato in cui gli italiani hanno percorso qualcosa come 220 milioni di chilometri sulla rete stradale e autostradale: in giornata ci sono stati 8 chilometri di coda al Brennero e ci
sono volute quasi 2 ore di attesa per attraversare il traforo del Monte Bianco e 30 minuti in senso contrario. Traffico elevatissimo anche lungo le autostrade che portano alle località marine e in questo caso parlano chiaro le due ore di attesa per il traghetto sullo Stretto di Messina. Code per traffico intenso si sono registrate alla barriera di Milano est verso Brescia, 5 km di coda alla barriera di Trieste-Lisert in direzione est e sul raccordo A1/A14 tra Bologna e Casalecchio in direzione A14.

Sulla A9 code tra Ponte Chiasso e Chiasso per l”attraversamento della dogana svizzera, traffico intenso anche in Friuli Venezia Giulia in direzione del confine con la Slovenia e lungo l’intera
direttrice adriatica della strada statale 16. Secondo i tecnici oggi il picco massimo di spostamenti si è tenuto tra le 9 e le 15, soprattutto nei collegamenti autostradali tra Bologna e Firenze, tra Bologna e Ancona e tra Roma e Frosinone. “Le istituzioni, i gestori e le società autostradali si daranno da fare per aumentare i controlli, anche se poi saranno  comportamenti di ogni cittadino a fare la differenza”, ha garantito pochi giorni il capo della Polizia Franco Gabrielli durante la presentazione del piano per l”esodo estivo. A questo scopo per tutto il periodo estivo saranno sospesi tutti i cantieri rimovibili e, novità di quest”anno, potrà essere consultata una brochure interattiva denominata ”Vacanze intelligenti”, che ha lo scopo di offrire ai viaggiatori tutti gli strumenti per pianificare il viaggio e monitorare le condizioni del traffico e meteo. L’Ania, l”Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici, ricorda che quello attuale è il periodo statisticamente più critico per la frequenza degli incidenti. Per questa ragione, rammenta, è bene rinunciare al cellulare mentre si guida, allacciare correttamente le cinture di sicurezza anche sui sedili posteriori, rispettare i limiti di velocità, non bere prima di guidare e fare la manutenzione al veicolo prima di partire.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.