Era residente per lungo tempo in Marocco

San Casciano Bagni (Si): marocchino 70enne denunciato per truffa allo Stato. Riscuoteva la pensione sociale senza averne diritto

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

assegno

SAN CASCIANO DEI BAGNI  – Un marocchino di 70 anni, nel senese, è stato denunciato dai carabinieri per truffa allo Stato poiché percepisce un assegno sociale dell’Inps ma – diversamente da quanto prevede la legge per averne diritto – tra il 2013 e il 2016 ha soggiornato in Marocco oltre un mese ogni anno, il tempo massimo consentito per chi è destinatario della pensione sociale.

Come spiegato, il 70enne riscuote dal dicembre 2012 l’assegno sociale dall”Inps ma avrebbe omesso di comunicare all’ente di aver trascorso permanenze in Marocco per un tempo molto superiore ad un mese. L’assegno sociale non è frutto del versamento di contributi previdenziali ma è una provvidenza per le fasce a basso reddito, e si caratterizza per il requisito della territorialità: può essere percepito soltanto da chi risieda stabilmente in Italia e non si assenti se non per un periodo massimo di un mese. Ai carabinieri invece risulta che da sempre, per molti mesi nel corso dell’anno, il 70enne rientra in Marocco, forte di un reddito che in quel paese gli garantisce una vita decisamente migliore. In questo modo però ha causato un danno all’erario italiano.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.