Nessun allerta specifico

Palio Siena: Questura vieta manifestazione animalisti per motivi sicurezza

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

La partenza del Palio di Siena, 2 luglio 2013. ANSA/CARLO FERRARO

SIENA – I primi a ‘pagare’ per l’allerta terrorismo a Siena sono stati gli animalisti che quest’anno hanno dovuto rinunciare alla protesta. Impossibile per la questura “distrarre forze” dall’attenzione alla sicurezza nei pressi del tufo dove martedì sera si correrà il Palio dedicato alla Madonna Assunta. Nessun allerta specifico, assicurano dalla questura ma anche Siena ha visto alzarsi il livello di sicurezza previsto in tutta Italia. In campo forze dell’ordine e intelligence con controlli aumentati rispetto al passato: gli ingressi della piazza sono vigilati con metal detector. Eppure per i senesi poco cambierà. Loro, con le contrade che sono ancora un luogo di socializzazione e non solo, il Palio lo vivono in modo intenso, pronti ad ‘affrontare’ i contradaioli rivali, ma attenti che chi arriva ospite sia in città solo per assistere alla carriera e viverne l’atmosfera. E martedì sera la Lupa, con l’accoppiata Preziosa Penelope montato da Jonatan Bartoletti, dopo la vittoria del 2 luglio cerca il ‘cappotto’.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.