L'intervento dei carabinieri

Firenze: evade dai domiciliari e picchia a sangue il compagno della sua ex. Arrestato

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Gazzella dei carabinieriFIRENZE – Non solo ha lasciato gli arresti domiciliari, ma si è scagliato contro un uomo che aveva visto in compagnia della sua ex. Colpito con pugni e cinghiate alla testa. Per questo un 50enne peruviano è stato arrestato dai carabinieri per evasione e denunciato per i reati di stalking e lesioni personali. La vittima dell’aggressione, un suo connazionale di 44 anni, ha riportato ferite alla testa giudicate guaribili in sette giorni. L’episodio è avvenuto in via Pierluigi da Palestrina.

Secondo quanto ricostruito, l’uomo, evaso dai domiciliari, ha notato la sua ex in compagnia del 44enne nel parco delle Cascine. Dopo alcune ore ha incontrato nuovamente la coppia in un locale di via Ponte alle Mosse. A questo punto, ha atteso che la donna si allontanasse e si è scagliato contro l’uomo, che era appena uscito dal locale. I carabinieri, avvisati dai numerosi residenti che hanno assistito
alla scena, hanno rintracciato l’aggressore in via Cristofori. E’ stato descritto ubriaco, steso tra due auto, indossava la cintura con fibbia metallica che aveva usato per colpire il 44enne, ancora sporca
di sangue.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.