Probabile ritorno di Jovetic

Fiorentina: annullata la festa dei 90 anni per rispetto alle vittime del terremoto

di Redazione - - Cronaca, Sport

Stampa Stampa

3_3FIRENZE – La Fiorentina ha deciso, “nel rispetto delle famiglie colpite dal terremoto di questi giorni, di annullare i festeggiamenti per i 90 anni del club previsti per domenica, in concomitanza con l’esordio stagionale al Franchi in campionato contro il Chievo. Al termine della gara verrà comunque mantenuto, per motivi organizzativi, il “dovuto tributo ai campioni del passato che – sottolinea la società viola sul proprio canale ufficiale – hanno reso gloriosa la storia della Fiorentina”. Lo stesso club ha deciso di devolvere l’incasso della partita di domenica alle popolazioni colpite.

MERCATO – Il ritorno a Firenze di Stevan Jovetic si avvicina: nella Fiorentina trapela ottimismo sulla definizione della trattativa con l”Inter che girerebbe in prestito l”attaccante montenegrino, cinque stagioni in viola prima di trasferirsi al City. Nelle prossime ore è annunciata la fumata bianca: a Firenze il giocatore ritroverà Pantaleo Corvino, il dirigente che lo portò giovanissimo in Italia Continua a tenere banco poi il futuro di Nikola Kalinic nel mirino del Napoli: intanto l”attaccante croato continua ad allenarsi agli ordini di Paulo Sousa. Il quale oggi ha ricevuto la visita al centro sportivo di Andrea Della Valle che si è riunito col presidente esecutivo Cognigni e il dg dell’area tecnica Corvino per fare il punto. Il patron ha incontrato poi gli ex campioni viola Daniel Passarella e Daniel Bertoni, ospiti della Fiorentina per la ricorrenza dei 90 anni del club, ma soprattutto Giancarlo Antognoni dopo qualche passata incomprensione. Uscendo l’ex capitano viola, votato dai tifosi nella Top 11 della Fiorentina di tutti i tempi, si è detto soddisfatto del colloquio e ha annunciato la sua presenza domenica al Franchi.

 

Tag:, , ,

Commenti (1)

  • Pierluigi

    |

    Credo che la tragedia del terremoto di Amatrice e dintorni abbia rattristato la maggioranza dei cittadini, ma non vedo il nesso con l’annullamento dell’anniversario della Fiorentina.
    Cosa dire di coloro che ieri sera sono andati in discoteca o hanno seguito spettacoli che non avevano niente a che vedere con la drammacità del momento?
    Se del caso dovrebbe essere il Governo a proclamare il lutto nazionale:
    la decisione della dirigenza viola mi sembra un pretesto per nascondere qualche altro vero motivo.

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.